Attenzione a mangiare formaggio acido: cosa può succedere

Il formaggio è un prodotto alimentare che si ottiene dal latte. Esistono diverse tipologie di formaggio che si distinguono tra loro in base alla tipologia di latte utilizzato, in base alla stagionatura, in base alla forma, insomma esistono una moltitudine di formaggi. Molto prodotti in Italia, ma non solo, ogni Paese ha dei formaggi tipici e sono tutti buonissimi.


L'offerta del giorno
LE HERISSON Tazza MUG Buongiorno un ca**o - REGALO SIMPATICA DIVERTENTE 449
  • TAZZA DI QUALITA’: Le tazze LE HERRISON sono la giusta idea regalo economiche e di alta qualità. Trova la grafica giusta per iniziare la giornata o arreda la tua scrivania con la Mug e usala come frase motivazionale, anche i tuoi colleghi d’ufficio la vorranno.

Il formaggio, però, soprattutto quando è fresco, tende a perdersi in pochi giorni, per cui deve essere consumato in pochi giorni dall’acquisto, mentre, i formaggi stagionati hanno una conservazione maggiore, possono essere conservati per molto tempo, e anche se sviluppano delle muffe, sono pressoché superficiali, in questo caso basterà rimuovere il pezzo di formaggio contaminato, e il resto si può consumare. Questo discorso non è più valido nel momento in cui le muffe sono evidenti anche al cuore del prodotto, in questo caso non rischiate, buttatelo via, non è sicuro per la salute.

E’ un peccato quando gli alimenti scadono o vanno a male, questo accade anche ai formaggi, che tendono a diventare acidi quando vanno a male. In questo articolo andremo a parlare propri odi questo, il formaggio che diventa acido.

Cosa succede se si mangia il formaggio andato a male?

Spesso accade di acquistare dei formaggi, freschi principalmente, e poi o li dimentichiamo in frigo, o dimentichiamo di riporli in frigo, e vanno a male, diventano acidi. Questo errore può far sì che il formaggio mal conservato o mal riposto, vada a sviluppare la muffa. Cosa succede se si mangia il formaggio acido?

Bisogna fare molta attenzione a mangiare formaggio andato a male, perché le conseguenze possono essere anche gravi. Quando mangiamo un formaggio andato a male, che ha sviluppato muffa o è diventato troppo acquoso, possiamo incorrere nel pericolo di intossicazione alimentare e si possono manifestare sintomi da intossicazione come forti crampi addominali, mal di pancia, diarrea, nausea e vomito.


L'offerta del giorno
Festival dei Gufi - Tazza per Dottoressa con Originale Gufetta Laureata Portafortuna da caffè e Colazione da Regalare per Festa di Laurea con la scritta BUONGIORNO Dottoressa - Ceramica 350 ml
  • 🎁 UN’IDEA PERFETTA DA UTILIZZARE IN OGNI MOMENTO DELLA GIORNATA. È un portafortuna con il gufo, di buon auspicio per regalo laurea donna, utile alla persona che lo riceve e che sicuramente sarà in grado di strapparle un sorriso.

Perché il formaggio va a male?

Il formaggio va a male quando non è adeguatamente conservato e questo è indipendente dalla sua data di scadenza. Se acquistate del formaggio fresco e dimenticate di porlo in frigo, dopo poco tempo il prodotto diventerà acido, andrà a male, perché svilupperà molti batteri e altri microrganismo, a causa della temperatura ambiente che è più alta.

Il formaggio va a male anche quando è conservato in frigo se la temperatura regolata non è inferiore ai 5°C oppure se la confezione è rimasta aperta e ha preso luce e aria. Tutto questo favorirà la moltiplicazione di microrganismi dannosi per la salute. Quando notiamo che il formaggio ha cambiato colore, non ha più lo stesso aspetto di quando lo abbiamo comprato, ha un odore particolarmente acido o presenta tracce di muffa, dobbiamo buttarlo subito via, nel nostro contenitore dei rifiuti organici.

Cosa fare in caso di intossicazione alimentare?

Se avete mangiato un formaggio andato a male, ma non avevate notato questo suo cambiamento, e iniziate a percepire dei lievi sintomi di intossicazione alimentare, basterà bere molta acqua per reintegrare i liquidi persi con la diarrea mentre potete alleviare la nausea e il vomito masticando un pezzetto di radice di zenzero.

Mangiare un pezzetto di finocchio può invece essere d’aiuto per calmare i dolorosi crampi addominali. Questi sono dei rimedi naturali utili solo nel caso in cui l’intossicazione è lieve, ma se i sintomi sono invece molto persistenti e maggiormente gravi, come difficoltà respiratorie o svenimenti, bisogna recarsi prontamente al pronto soccorso.