Quanti kiwi si possono mangiare al giorno? Ecco la giusta quantità

Il kiwi è una bacca commestibile appartenenti alla famiglia delle Actinidiaceae. E’ possibile distinguere due varietà principali di questo frutto, ovvero la varietà verde, anche la più comune e la più consumata, più facilmente ritrovabile in commercio nel nostro Paese, e la varietà gialla, definita anche varietà o gold.


L'offerta del giorno
decalmile Adesivo Murali Frasi Scritte Dai ad ogni giornata la possibilita Farfalle Adesivi da Parete Citazioni Nero Camera da Letto Soggiorno Ufficio Decorazione Murale
  • Può essere incollato su qualsiasi superficie liscia, asciutta e non strutturata: pareti, finestre, piastrelle, mobili, specchi, persino i frigoriferi.

Si tratta di un frutto di piccole dimensioni, la polpa a seconda della varietà può essere verde o gialla, la buccia esterna è di colore marrone ed è ricoperta da peli. All’interno della polpa sono presenti molti semini, neri e di piccole dimensioni, che generalmente sono consumati insieme alla polpa, non vengono rimossi.


L'offerta del giorno
fashwork Tazza divertente Buongiorno un ca**o ironica simpatica Mug 11oz
  • TAZZA DIVERTENTE: Tazza Regalo divertente uomo donna compleanno beer frasi divertenti ironiche

I kiwi hanno un sapore abbastanza acidulo, specialmente quando non del tutto maturo, ma è anche molto gustoso e rinfrescante. E’ un frutto molto versatile, motivo per il quale si presta bene a varie preparazioni alimentari.


L'offerta del giorno
Offerta
Il calendario del buongiorno 2024. Con leggio in legno f.to 10x14 - L'unico a colori - sul retro ha i fatti del giorno - le curiosità dal mondo - l'unico che si sfoglia a libro
  • Calendario 2024 formato 10 x 14 cm * Leggìo in legno di pioppo * 365 aforismi, i fatti del giorno e curiosità * Ogni mese un disegno diverso * Si sfoglia come un libro stampato tutto a colori

Conservazione del frutto

I kiwi temono molto gli ambienti umidi e le temperature alte, dunque il caldo. La loro conservazione dovrebbe avvenire in luoghi freschi e asciutti, dove la temperatura non superi di molto la temperatura ambiente.

A temperatura ambiente, i kiwi, possono essere conservati per circa 5 giorni, mentre, se conservati in frigorifero, possono essere conservati per un tempo maggiore. Il nostro consiglio è di conservarli in frigorifero, meglio ancora se posti all’interno di sacchetti per alimenti.


L'offerta del giorno
decalmile Adesivo Murali Frasi Scritte Dai ad ogni giornata la possibilita Farfalle Adesivi da Parete Citazioni Nero Camera da Letto Soggiorno Ufficio Decorazione Murale
  • Può essere incollato su qualsiasi superficie liscia, asciutta e non strutturata: pareti, finestre, piastrelle, mobili, specchi, persino i frigoriferi.

Quando i kiwi sono ancora acerbi, affinché diventino più dolci e maturi, sarà sufficiente conservarli insieme a delle mele, delle banane o delle pere, in questo modo la maturazione avverrà più velocemente.

Calorie e valori nutrizionali dei kiwi

I kiwi, rientrano nella frutta fresca, di conseguenza il costituente principale è l’acqua. Oltre all’acqua sono forniti molti nutrienti, in particolar modo carboidrati, sia sotto forma di zucchero, dunque fruttosio, sia sotto forma di fibre, ottime per la salute del nostro intestino, decisamente inferiori sono le proteine e i lipidi. Non apportano colesterolo.

Anche i micronutrienti sono molto abbondanti, in particolar modo vitamine, sali minerali. Tra le vitamine le più abbondanti sono la vitamina C, alcune vitamine del gruppo B, la vitamina E, mentre per quanto riguarda i minerali, i più abbondanti sono il potassio, il magnesio, il fosforo e il calcio, insieme a tracce di tanti altri minerali.

L’indice glicemico del kiwi è medio, possono essere consumati anche da soggetti diabetici, ovviamente senza mai esagerare, come per ogni altro alimento. I kiwi non sono molto calorici, per questo motivo sono introdotti anche in diete ipocaloriche, apportano circa 60 Kcal per 100 grammi di frutto. La porzione consigliata è di massimo 2 kiwi al giorno di medie dimensioni.

Benefici dei kiwi

Come è stato appena detto, la porzione di kiwi consigliata è di due kiwi al giorno. Mangiando solo due kiwi è possibile beneficiare di tutte le loro proprietà. I benefici apportati dai kiwi sono molti, successivamente vedremo quali sono.

  • I kiwi sono degli ottimi lassativi, dunque molto utili in caso i stipsi, data l’elevata presenza di fibre, specialmente quando sono consumati molto maturi favoriscono il transito intestinale.
  • I kiwi forniscono energia e aiutano a combattere l’anemia, grazie all’elevata presenza di sali minerali come ad esempio il fosforo, il calcio e il potassio.
  • Stimolano il sistema nervoso e aiutano l’organismo a combattere la stanchezza, la spossatezza, i crampi muscolari e aiutano a prevenire la depressione.
  • Abbassano il colesterolo e regolano la pressione sanguigna, soprattutto grazie alla presenza del potassio che combatte l’ipertensione.
  • Ottimi contro i malanni di stagione e l’asma, dato l’elevata presenza di vitamina C. Inoltre, aiuta a potenziare il sistema immunitario, a combattere lo stress e i sintomi dell’allergia.
  • Benefici per lo stomaco, grazie alla presenza dell’enzima actinidia, che favorisce la digestione.
  • Stimola la diuresi, grazie alla presenza di acqua e minerali aiuta a contrastare la ritenzione idrica determinando l’eliminazione dei liquidi.
  • Aiutano a prevenire l’osteoporosi e proteggono i denti e le gengive.
  • Ottimi antiossidanti, data la presenza di un mix di vitamine.
  • Aiutano a prevenire alcune forme tumorali.
  • Favoriscono il dimagrimento, dato che sono molto sazianti, ma apportano poche calorie.
  • Fanno bene agli occhi e prevengono le malattie degenerative.
  • Molto consigliati anche alle donne in gravidanza.
  • Aiutano a prevenire il gonfiore alle gambe e la formazione di vene varicose.
  • Benefici per pelle e capelli.

Quanti kiwi al giorno si possono mangiare?

Per godere di tutti i benefici elencati, non è necessario abusare di questo frutto, sono sufficienti due kiwi al giorno. Come per ogni alimento, un abuso non è mai consigliato. Meglio piccoli quantitativi ma costanti nel tempo.