La mortadella è cotta? La risposta che non ti aspetti

La mortadella è senza dubbio uno degli affettati più apprezzati quando si serve il vassoio in tavola. Ma come viene lavorato questo alimento? La mortadella è cotta? Ecco la risposta che non ti aspetti.

La mortadella: cos’è

La mortadella è un salume italiano di origine bolognese. Questo salume nasce dalla lavorazione della carne di suino con una percentuale di lardo pari al 15%. Come avviene il processo produttivo? La mortadella è cotta?


L'offerta del giorno
fashwork Tazza divertente Buongiorno un ca**o ironica simpatica Mug 11oz
  • TAZZA DIVERTENTE: Tazza Regalo divertente uomo donna compleanno beer frasi divertenti ironiche

Come si ottiene la mortadella

La mortadella è cotta? Scopriamo, passo dopo passo, le varie fasi del processo di lavorazione del salume per capire quale sia la risposta a questa domanda. La carne di suino subisce un congelamento a bassa temperatura, sotto i -20°. Il processo produttivo che da origine al prodotto finale della mortadella parte quindi dalla macinatura della carne.


L'offerta del giorno

Successivamente alla macinatura vi è l’impastatura omogenea della carne con spezie, aromi e lardo. L’impasto ottenuto viene quindi insaccato in un budello. Qui si arriva a dare forma alla mortadella, che può raggiungere anche i 30 kg di peso. A questo punto si passa alla cottura. Ed ecco la risposta che non ti aspetti! la mortadella è cotta? Ebbene sì, come abbiamo visto, il processo produttivo della mortadella si conclude con la cottura del salume.

La mortadella, dopo essere stata insaccata, viene cotta per un giorno alla temperatura di 75°. Si passa quindi al confezionamento del prodotto alimentare. Il totale del processo produttivo per la mortadella, per una lavorazione dalla macinatura al confezionamento, è di 4 giorni.


L'offerta del giorno
Offerta
Il calendario del buongiorno 2024. Con leggio in legno f.to 10x14 - L'unico a colori - sul retro ha i fatti del giorno - le curiosità dal mondo - l'unico che si sfoglia a libro
  • Calendario 2024 formato 10 x 14 cm * Leggìo in legno di pioppo * 365 aforismi, i fatti del giorno e curiosità * Ogni mese un disegno diverso * Si sfoglia come un libro stampato tutto a colori

Mortadella: proprietà nutrizionali

La mortadella è cotta dunque per cui può essere consumata anche dalle donne in stato di gravidanza o da chi abbia la necessità di consumo di alimenti esclusivamente cotti. Ma quali sono le proprietà della mortadella? Dal punto di vista nutrizionale questo salume è maggiormente salutare rispetto agli altri della stessa tipologia. La mortadella contiene infatti meno colesterolo, 56 milligrammi per 100 grammi di prodotto.

La mortadella contiene poi importanti sali minerali come il potassio, il fosforo, il calcio, il sodio, il selenio, il ferro, lo zinco, il manganese, il magnesio e il rame. La mortadella è ricca di proteine, di acqua e di vitamina A. Contiene inoltre sostanze come il retinolo, la riboflavina, la tiamina, la cobalamina, l’acido ascorbico, l’acido pantotenico, la niacina, la piridossina e l’acido folico, quest’ultimo molto importante per lo sviluppo della rete neurale dell’organismo. La mortadella è assente di fibre e di carboidrati.

La mortadella in cucina

In cucina la mortadella viene servita soprattutto in qualità di affettato fresco, tagliato sottile, da accompagnare a un pane come la rossetta o da arrotolare sui grissini. La mortadella può essere utilizzata anche per farcire tigelle e piadine.

La mortadella può essere acquistata in cubetti da cuocere per preparare un soffritto o per accompagnare un piatto di pasta in bianco o un secondo con un contorno di verdura. La mortadella può anche essere opportunamente tritata allo scopo della realizzazione della farcitura interna di ravioli e tortellini.

Non mancano gli abbinamenti enologici: sulla tavola, la mortadella si sposa con con vini bianchi e rosati.