Bere aceto di mele a colazione: ecco tutti i benefici 

Considerato da molti un semplice condimento, l’aceto di mele in realtà è vero e proprio alimento terapeutico che bevuto a colazione può aiutare la propria salute. Lo stile di vita moderno, caratterizzato da diete ricche di grassi e zuccheri, sottopone il corpo ad alti livelli di acidità che incrementano il rischio di malattie. Assumendolo di prima mattina e a digiuno, l’aceto di mele apporta notevoli energie e ci aiuta ad alcalinizzare l’organismo creando una barriera protettiva. 

I benefici dell’aceto di mele

L’aceto di mele è in grado di assicura tantissimi benefici per la nostra salute. Fin dai tempi di Ippocrate, è noto per le sue proprietà benefiche: è anti-infiammatorio, antibatterico, diuretico, facilita la digestione, sgonfia, migliora l’aspetto della pelle, aiuta il sistema immunitario.

L’aceto di mele allevia le infiammazioni, favorisce il processo di digestione, aiutando a diminuire il gonfiore addominale, nutre a dovere la flora batterica, riattiva la peristalsi e combatte efficacemente il colesterolo alto. Garantisce inoltre un’azione detossinante su fegato e intestino ed è persino un lassativo. Assumendo regolarmente l’aceto di mele è possibile riequilibrare il pH intestinale e quello delle vie urinarie.

All’aceto di mele è da riconoscere anche una potente azione rimineralizzante: presenta infatti elementi quali il potassio e il fosforo, il calcio, il ferro, il magnesio e il rame. Ecco perché viene consigliato come integratore per tutti coloro che praticano sport. Inoltre, grazie al suo contenuto vitaminico, minerale ed enzimatico, l’aceto di mele mantiene sempre sano l’organismo e ritarda gli effetti negativi della degenerazione cellulare.

Assumere aceto di mele ogni mattina, almeno 20 minuti prima di colazione, aiuta a stimolare la diuresi e accelerare il metabolismo. L’aceto di mele possiede un elevato potere saziante e può essere un valido sostituto del sale, contrastando la ritenzione idrica responsabile della formazione della cellulite.

Parlando di bellezza della pelle, è bene elogiare le grandi proprietà anti-ossidanti dell’aceto di mele: grazie alle vitamine e al beta-carotene, è in grado di rallentare i radicali liberi responsabili dell’invecchiamento della pelle di viso e corpo.

Quale aceto di mele comprare?

Attualmente in commercio è possibile trovare tantissimi tipi diversi di aceto di mele. Quindi quale bisogna scegliere? Il miglior aceto di mele è quello biologico certificato che è caratterizzato da un aspetto leggermente scuro, perché ha in sospensione fibre, pectine e sostanze enzimatiche. Bisogna stare alla larga invece da quelli troppo raffinati, ossia che sono molto chiari e trasparenti.

Aceto di mele a colazione: le controindicazioni

Visto l’alto grado di acidità di questo alimento, bere aceto di mele a colazione in maniera continuata potrebbe causare alla lunga danni allo smalto dei denti e problemi di tipo digestivo e bruciori all’esofago. Il consiglio quindi quando si deve sperimentare per la prima volta questo rimedio naturale, è di non proseguire l’assunzione di aceto di mele per oltre 15 giorni, ripetendo piuttosto il trattamento a cicli. Bere aceto di mele potrebbe influenzare l’efficacia di farmaci per il diabete e per i disturbi cardiaci. In questi casi, bisogna consultare il proprio medico prima di assumere tale bevanda.