TikTok, arriva lo spot per fermare i minori: “I social possono attendere”

TikTok, parte la campagna del Garante per la protezione dei dati personali per proteggere i più piccoli dai rischi causati dall’iscrizione al social network cinese e, in generale, a tutti i social media. Oggi è stato pubblicato infatti lo spot che, a partire da domani, andrà in onda su tutte le reti televisive d’Italia e che farà da sensibilizzazione per evitare che i minori di 13 anni si iscrivano a TikTok. La campagna parte dalla necessità di evitare che si ripetano morti dovute alla partecipazione inconsapevole a “challenge” estremamente pericolose diffuse sui social networks.

TikTok, arriva lo spot per fermare i minori: “I social possono attendere”

Il Garante per la protezione dei dati personali ha pubblicato uno spot – che inseriamo in questo articolo per i nostri lettori – e un vademecum chiamato “MINORI E NUOVE TECNOLOGIE – Consigli ai «GRANDI» per un utilizzo sicuro da parte dei «PICCOLI»”.

Come ricordano le fonti della notizia, la campagna informativa inizierà domani 9 febbraio e lo spot sarà messo in onda su reti Rai, Sky, Mediaset, La 7. La scelta del giorno corrisponde a quello in cui TikTok inizierà a bloccare gli utenti italiani richiedendo nuovamente l’età ai propri utenti. In pratica lo spot invita a controllare la possibilità che i bambini minori di 13 anni possano mentire e confermare ugualmente l’iscrizione a TikTok, invitando i genitori a vigilare e a prestare attenzione nel prossimo futuro.