Allerta sui controlli alle caldaie: ecco le multe che stanno girando

La manutenzione della caldaia, oltre ad essere importante per la sua efficienza, è obbligatoria per legge. Sono previste multe salatissime se non hai provveduto a questi controlli della caldaia.

Periodicità dei controlli

Le caldaie si devono controllare periodicamente per il loro buon funzionamento. E’ un’operazione prevista dalla legge con decreto 74 del 2013. Due sono i controlli che bisogna fare: la manutenzione e il controllo dei fumi.


L'offerta del giorno
LE HERISSON Tazza MUG Buongiorno un ca**o - REGALO SIMPATICA DIVERTENTE 449
  • TAZZA DI QUALITA’: Le tazze LE HERRISON sono la giusta idea regalo economiche e di alta qualità. Trova la grafica giusta per iniziare la giornata o arreda la tua scrivania con la Mug e usala come frase motivazionale, anche i tuoi colleghi d’ufficio la vorranno.

Possono effettuare i controlli solo dei tecnici specializzati. La manutenzione si effettua secondo una periodicità che si regola in base alle esigenze stesse della caldaia, normalmente riportate dal libretto delle istruzioni. Se qualcuno avesse perso il libretto, sarebbero gli stessi tecnici a stabilire la periodicità degli interventi.


L'offerta del giorno
Il calendario del buongiorno 2024. Con leggio in legno f.to 10x14 - L'unico a colori - sul retro ha i fatti del giorno - le curiosità dal mondo - l'unico che si sfoglia a libro
  • Calendario 2024 formato 10 x 14 cm * Leggìo in legno di pioppo * 365 aforismi, i fatti del giorno e curiosità * Ogni mese un disegno diverso * Si sfoglia come un libro stampato tutto a colori

Per il controllo dei fumi in genere ogni 2 o 4 anni secondo la tipologia della caldaia.

Multe abbastanza salate se non hai provveduto a questi controlli della caldaia. Manutenzione e controllo dei fumi della caldaia

La manutenzione consiste nel controllare che le parti più importanti della caldaia funzionino bene. Si tratta di verificare il bruciatore e lo scambiatore di regolazione in particolare.

Il controllo dei fumi, invece, riguarda l’analisi della combustione. Si verifica il rendimento, la concentrazione di ossido di carbonio e l’indice di fumosità.

Rilascio del bollino blu

Una volta verificato l’impianto, il tecnico rilascia il bollino blu, insieme al rapporto sullo stato energetico dell’impianto. Inoltre è previsto il pagamento di un contributo che dipende dalle regioni. Il bollino blu si rinnova ad ogni nuovo controllo.

Le multe per chi non effettua i controlli

Per coloro che non effettuano i controlli dovuti alle proprie caldaie vanno incontro a sanzioni pecuniarie anche molto salate. Se nel Registro regionale non risultasse la registrazione del bollino blu per una certa utenza, allora si provvederà a delle ispezioni, con avviso preventivo. E’ qui che scattano le sanzioni che possono andare da 500 a un massimo di 3.000 euro. Multe da 500 a 600 euro anche per chi fosse sprovvisto di libretto d’impianto.