Disney+ blocca i servizi VPN. In Italia disponibile dal 31 marzo 2020

Disney+ ha bloccato le connessioni VPN: il servizio streaming della casa statunitense che aveva proposto contenuti Disney, Marvel, Pixar, National Geographic e Star Wars, non è più raggiungibile da tantissime nazioni. La casa madre ha infatti bloccato gli accessi VPN perché si è resa conto della possibilità di bypassare la registrazione e il pagamento degli abbonamenti attraverso queste reti.

DAL NOSTRO NETWORK
[crp]
[wp-rss-aggregator category="notizie"]

Non solo: la qualità dei suoi contenuti ha generato anche il moltiplicarsi di torrent illegali.
La serie “The Mandalorian”, contenuto ispirato e legato alla produzione di Star Wars, è finita rapidamente nelle maglie della condivisione P2P, nel giro di circa tre ore dalla sua pubblicazione online in streaming. È stata invece smentita da fonti interne la notizia della possibilità che alcuni account di utenti già registrati possano essere stati hackerati.


L'offerta del giorno
fashwork Tazza divertente Buongiorno un ca**o ironica simpatica Mug 11oz
  • TAZZA DIVERTENTE: Tazza Regalo divertente uomo donna compleanno beer frasi divertenti ironiche

Da questo la decisione di non rendere più possibile l’accesso da paesi estranei a Stati Uniti, Australia e Nuova Zelanda, gli unici in cui al momento è possibile connettersi a Disney+.
Screen Binge riferisce che l’unico servizio VPN ad avere accesso alla piattaforma streaming sarebbe NordVPN. Coloro che intendevano accedere dall’Italia ai contenuti –  in modo legale – dovranno comunque attendere l’attesa del lancio ufficiale del servizio nel nostro paese, previsto per il 31 Marzo 2020.

La grande mole delle connessioni, infatti, proverrebbe da quei paesi che sono stati tagliati fuori dal lancio ufficiale della piattaforma. Disney ha già comunicato che la data del 31 Marzo prossimo il servizio sarà disponibile nel Regno Unito, in Francia, Spagna, Italia, Germania, Svezia e Irlanda. Per tutte le altre nazioni al momento non è prevista una data di lancio. Proprio la disponibilità del servizio esclusiva in alcune nazioni sarebbe alla base dei tentativi di hacking ai contenuti.

Il debutto di Disney+ sul mercato viene comunque ritenuto positivo dai vertici aziendali: in pochissimo tempo la piattaforma ha raggiunto 10 milioni di abbonati, quando l’obiettivo era di 8 milioni entro la fine del 2019. In ogni caso i problemi tecnici e la segnalazione di vendita e disponibilità online dei propri contenuti ha portato la casa madre a decidere la chiusura delle connessioni via VPN.


L'offerta del giorno
Uomo Buongiorno Belin Maglietta Frase Divertente Uomo Genovese Maglietta
  • Frase Tee Shirt: Buongiorno un belin. Magliette con scritte divertenti e frasi originali, ironiche e simpatiche. Maglie per uomo e ragazzo. Marca LUMOMIX.