età, stipendio, moglie, politica, figli, Lazio

Maurizio Sarri è un allenatore di calcio italiano che ha iniziato la sua carriera dalle serie inferiori, dimostrando grande determinazione e dedizione al suo lavoro. È conosciuto come uno degli allenatori più meticolosi e riconoscibili del campionato italiano.

Una delle caratteristiche distintive di Sarri è il suo punto di vista particolare sul calcio moderno. Ha spesso espresso opinioni forti e “pittoresche”, come ad esempio la sua visione sull’organizzazione della Supercoppa italiana. Durante la sua esperienza alla Lazio, Sarri ha guidato la squadra al secondo posto nel campionato, permettendo ai biancocelesti di qualificarsi per la Champions League dopo diversi anni di assenza.

Maurizio Sarri è nato a Napoli da genitori di origine toscana. Suo padre, Amerigo, lavorava presso l’Italsider, motivo per cui la famiglia si è trasferita a Bagnoli, un quartiere di Napoli. Sarri è cresciuto in diverse località, come Castro e Faella, prima di tornare in Toscana. Dopo aver giocato a calcio come dilettante, ha deciso di intraprendere la carriera di allenatore intorno ai 30 anni, dopo aver lasciato il calcio giocato. Durante questo periodo, ha lavorato in banca presso la Banca Toscana, conciliando la sua passione per l’allenamento con il suo lavoro.


L'offerta del giorno
fashwork Tazza divertente Buongiorno un ca**o ironica simpatica Mug 11oz
  • TAZZA DIVERTENTE: Tazza Regalo divertente uomo donna compleanno beer frasi divertenti ironiche

La carriera di Sarri come allenatore è iniziata nelle serie inferiori, ma ha presto raggiunto i professionisti e ha avuto l’opportunità di allenare in Serie A. Nel 2014, è stato chiamato ad allenare l’Empoli, portandolo alla salvezza. Questo successo gli ha aperto le porte del Napoli, dove ha guidato la squadra per tre stagioni consecutive. Durante il suo periodo al Napoli, la squadra ha ottenuto risultati eccellenti, sfiorando il titolo nel terzo anno con 91 punti. Successivamente, Sarri ha allenato il Chelsea, vincendo l’Europa League, e la Juventus, dove ha vinto il suo primo titolo di campione d’Italia. Attualmente, è l’allenatore della Lazio, dove ha concluso il suo primo anno al quinto posto e il secondo anno al secondo posto.

Sarri è noto anche per le sue posizioni politiche. Si è dichiarato a lungo di sinistra e ha addirittura professato di essere un comunista. Durante la sua esperienza a Napoli, è stato considerato un personaggio “rivoluzionario” sia nel calcio che simbolicamente.


L'offerta del giorno
Il calendario del buongiorno 2024. Con leggio in legno f.to 10x14 - L'unico a colori - sul retro ha i fatti del giorno - le curiosità dal mondo - l'unico che si sfoglia a libro
  • Calendario 2024 formato 10 x 14 cm * Leggìo in legno di pioppo * 365 aforismi, i fatti del giorno e curiosità * Ogni mese un disegno diverso * Si sfoglia come un libro stampato tutto a colori

Nella sua vita privata, Sarri è un individuo molto riservato. È un grande appassionato di ciclismo e ha una particolare affinità con lo sport. È anche nipote di un partigiano, il che dimostra l’importanza che la storia e la politica hanno per lui. Sarri è padre di un figlio di nome Nicolè, nato dal suo matrimonio con Marina, che risale a molti anni fa. Un’altra caratteristica che lo contraddistingue è il suo abbigliamento informale durante le partite, preferendo indossare una tuta anziché il tradizionale look da allenatore con giacca e cravatta.

In conclusione, Maurizio Sarri è un allenatore di calcio italiano che ha conquistato il rispetto e l’ammirazione nel mondo del calcio grazie alla sua determinazione e alla sua filosofia di gioco. Ha iniziato la sua carriera dalle serie inferiori e ha scalato le gerarchie fino a diventare uno degli allenatori più riconosciuti del campionato italiano. Oltre alla sua carriera sportiva, Sarri ha espresso posizioni politiche forti e ha una vita privata riservata. La sua passione per il ciclismo e la sua affinità con la storia e la politica dimostrano la sua natura poliedrica.
Continua a leggere su MediaTurkey: età, stipendio, moglie, politica, figli, Lazio