Novità in Samsung: prototipo Smartphone pieghevole, interfaccia One UI e Bixby

0
428

Durante l’evento Samsung Developer Conference 2018, a San Francisco, l’azienda ha presentato delle interessanti novità. Innanzitutto, un prototipo dell’attesissimo smartphone pieghevole che si chiamerà Infinity Flex Display. E’ stata, poi, rivoluzionata l’interfaccia grafica mobile attraverso la One UI. Ed ultimo non per importanza, Bixby, l’assistente virtuale di Samsung (evoluzione di S Voice), che si aggiorna implementando nuove lingue e non solo.

Infinity Flex Display, qualche anteprima sullo smartphone pieghevole Samsung

Da tempo Samsung si sta dedicando, come altri, alla costruzione del suo smartphone pieghevole ma prima d’ora non si era visto nulla di concreto.

Forse Royole, l’azienda che ha presentato il primo smartphone con display flessibile, ha suscitato in casa Samsung una certa fretta, costringendola ad uscire allo scoperto. Nella presentazione di ieri, infatti, in modo molto velato si è visto il nuovo Device (principalmente lo schermo, per via delle luci volutamente basse) che prende il nome di Infinity Flex Display. La dimostrazione è durata pochi minuti, e, per ora, si hanno poche informazioni.

Si tratta di un dispositivo che si presenta come la fusione tra uno smartphone e un tablet. Da chiuso è simile ad uno smartphone, per poi aprirsi come un libro divenendo simile ad un tablet di medio-piccole dimensioni.

Monta Android, che ultimamente si sta adattando a questo nuovo format sviluppando delle opzioni ad hoc per schermi flessibili.

Altre informazioni tecniche riguardano lo schermo che ha una risoluzione di 840×1960 pixel, mentre quello interno una volta aperto raggiunge i 1536×2152 pixel. Il primo è grande 4,5 pollici circa, mentre il secondo 7,3 pollici.

Sembra che i display flessibili siano divenuti ormai realtà, almeno per quanto riguarda la parte hardware, mentre quella software non è di certo da sottovalutare. Infatti, si dovrà cercare di far rendere al meglio questi dispositivi e i loro display dinamici. Samsung afferma che ci sarà la possibilità di operare in multitasking e che alcuni sviluppatori stanno già rendendo compatibili le proprie applicazioni – ottimizzandole – per questo dispositivo.

One UI: si rivoluziona l’interfaccia grafica Samsung in design e funzionalità

Passiamo ora all’interfaccia che, finalmente, si rinnova. I cambiamenti apportati puntano a renderla più semplice e pratica. L’azienda sud coreana ha portato avanti l’obiettivo dando spazio solo a ciò che realmente serve all’utente tralasciando gli elementi inutili.

I contenuti considerati importanti vengono posti nella parte bassa dello schermo. Questo approccio garantisce un utilizzo più spontaneo e naturale anche con una sola mano.

E’ stata rivisitata la modalità notturna allo scopo di migliorare l’esperienza d’uso. Si è implementata una diversa gestione della luminosità così da stancare meno la vista.

Inoltre, la One UI, verrà implementata anche su Infinity Flex Display in una versione ottimizzata per quel tipo di display.

Bixby: implementate nuove lingue e apertura ad app di terza parti

Bixby, l’assistenza virtuale di Samsung, aggiunge cinque nuove lingue: francesetedescospagnoloinglese (UK) e l’italiano, che si sommano ai già supportati inglese (US), cinese e coreano.

Oltre a ciò, l’espansione riguarda anche la parte hardware. Infatti, ci sarà la possibilità di utilizzare hardware e app di terze parti. Questo rende più potente e completo il servizio grazie a strumenti esterni.
Riuscirà sul serio a competere con gli altri assistenti? Non ci resta che aspettare e testare come si comporta.

 

Se l’articolo ti è piaciuto, commenta con la tua opinione, seguici su tutti i profili social che trovi nel pannello “TEAM” e, soprattutto, inviaci la tua proposta cliccando su questo link. Cercheremo di realizzare una guida nel minor tempo possibile. Grazie per essere stato sul blog!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome