Recensione Cuffie Mixcder E9 con cancellazione del rumore attiva

0
333
Mixcder E9
Mixcder E9

Giusto un paio di anni fa nessuno (o quasi) era a conoscenza della cancellazione del rumore attiva, ma ad oggi risulta essere forse l’elemento principale e assolutamente immancabile quando ci si appresta ad acquistare un nuovo paio di cuffie Bluetooth e non. Proprio per questo motivo le Mixcder E9 potrebbero essere la scelta giusta per chi desidera approcciarsi per la prima volta con tale tecnologia, ma anche per chi già la conosce ma non vuole spendere una fortuna per averla. Ma ora basta con le chiacchiere iniziali e partiamo con la recensione completa e dettagliata, senza però dimenticare il contenuto della confezione. 

Già perché, nonostante il prezzo ridotto e parecchio abbordabile, la confezione risulta essere molto fornita. Non mancano infatti: un cofanetto rigido, utile per riporre le cuffie in caso di inutilizzo o semplicemente per trasportarle senza rischiare di romperle, un cavo jack da 3,5mm per passare alla modalità “con filo”, il cavo micro-USB per la ricarica e persino uno sdoppiatore da utilizzare in aereo durante le fasi di volo.

Design, materiali e costruzione

Prima di parlare della qualità audio e sopratutto della tanto richiesta cancellazione del rumore attiva non possiamo che analizzare il design, i materiali utilizzati e la qualità generale della costruzione. Devo essere sincero, la prima volta che ho visto le Mixcder E9 lateralmente mi è sembrato di notare una leggera somiglianza, almeno per quanto riguarda la forma, con la gamma 1000X di Sony. Probabilmente l’azienda ha comunque intenzionalmente optato per questo tipo di soluzione, tuttavia, nel momento in cui si scuote la testa e si giudica la cosa per quel che è, allora la verità viene immediatamente a galla.

design
design

Non che si tratti di qualcosa di realmente preoccupante, ma c’è da dire che il materiale plastico con il quale sono costruite non rappresenta forse il massimo esponente della categoria, ma d’altronde da qualche parte si doveva pur risparmiare. Ho apprezzato invece l’arco superiore rivestito in simil pelle e i padiglioni zigrinati che riflettono la luce in modo gradevole e non esagerato, poiché danno quel tocco in più capace di farle sembrare più eleganti del previsto. Cosa abbastanza gradita inoltre la variazione tra la verniciatura opaca dell’intero dispositivo e quella lucida presente solo nella parte più esterna dei padiglioni. L’unica cosa che forse avrei evitato è il logo dell’azienda stampato lateralmente, ma ciò probabilmente è soltanto una mia preferenza stilistica.

Per quanto riguarda la costruzione invece non mi sento di giudicarle negativamente poiché, in generale, non sembrano avere difetti di nessun tipo, anche se forse i tasti presenti sui padiglioni potrebbero apparire leggermente troppo “chip”. Non manca ovviamente la possibilità di estendere e diminuire il raggio dell’archetto con l’aggiunta di alcuni indicatori numerici stampati discretamente e poco visibili per memorizzare una dimensione “preferita” durante l’utilizzo. 

Tornando ai tasti però, troviamo sul padiglione destro il tasto di accensione e spegnimento, la porta micro-USB per l’alimentazione, il bilanciere del volume, un microfono e un piccolo LED che si illumina durante l’accensione delle cuffie, mentre su quello sinistro sono presenti l’entra jack da 3,5mm e una levetta dedicata interamente all’attivazione e disattivazione della cancellazione del rumore.

Per concludere la questione design vorrei aggiungere giusto qualche parolina in relazione alla comodità di queste Mixcder E9. Innanzitutto adoro il fatto che i cuscinetti interni vanno completamente a circondare l’orecchio e ciò non impatta sulla stanchezza di quest’ultimo causata proprio dalla forte pressione che generalmente questo tipo di cuffie hanno. Ottima anche la simil pelle imbottita presente in alto che fa il suo lavoro senza alcun tipo di difficoltà. In definitiva vi dico che potrete indossare per ore e ore senza mai stancarvi esageratamente.

Qualità audio, ANC e batteria

E siamo arrivati al fulcro della recensione: l’ANC, ovvero l’Active Noise Cancelling (cancellazione del rumore attiva). Probabilmente non si tratta della migliore cancellazione del rumore che io abbia mai provato, ma vi posso assicurare che per il prezzo richiesto da Mixcder non ci si poteva aspettare di meglio. Se attivata infatti in un luogo chiuso e con qualche rumore proveniente dall’esterno infatti riesce a fare un lavoro quasi perfetto, ma nel momento in cui si decide di uscire di casa, la situazione varia leggermente. Ovviamente la questione cambia in base alla quantità di rumori che circolano in una determinata zona, anche se in generale non si può affermare che tale tecnologia vada ad eliminare completamente i fastidi della città. Concordo comunque col fatto che la qualità della cancellazione del rumore attiva è perfettamente proporzionata (e forse anche poco superiore) al valore monetario definitivo delle cuffie. 

design
design

La qualità audio “classica” invece è assolutamente nella media: abbastanza chiara e con toni alti gradevoli, anche se i bassi non riescono a prevalere come probabilmente vorrebbero. Presente il Bluetooth 4.0 e una batteria di 500 mAh capace di restituire una durata complessiva di circa 30 ore, ma ricordiamo che in ogni caso sarà possibile utilizzarle anche tramite cavo jack anche con batteria completamente esaurita. 

Conclusioni 

Dopo un’analisi abbastanza approfondita e sicuramente parecchio positiva non posso che ripetere ciò che ho già affermato nel “prologo” della recensione, ovvero che le Mixcder E9 rappresentano il perfetto compromesso tra qualità audio e prezzo, senza dimenticare anche la presenza della cancellazione del rumore attiva. Da acquistare quindi se volete tuffarvi nel mondo dell’ANC o semplicemente sfruttarne i benefici spendendo poco. L’acquisto può essere effettuato tramite Amazon al prezzo di 69,99€ cliccando sul collegamento presente in basso. 

Link di acquisto sito ufficiale.

Se l’articolo ti è piaciuto, commenta con la tua opinione, seguici su tutti i profili social che troverai nel pannello “TEAM” e soprattutto inviaci la tua proposta cliccando su questo link e faremo il possibile per realizzarci una guida nel minor tempo possibile. Grazie mille per essere stato sul blog.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome