Recensione auricolari RHA MA390 Wireless

0
356
Rha MA390
Rha MA390

Da quando Apple ha deciso di uscire allo scoperto con le sue AirPods, ormai circa tre anni fa, tantissimi produttori si sono messi all’opera per tentare in tutti i modi di riuscire ad eguagliare un prodotto oggettivamente valido sotto tutti i punti di vista. Tra copie mal funzionanti e dispositivi abbastanza discreti però troviamo anche brand che hanno optato per ciò che sanno fare meglio, senza lasciarsi accecare da mode, probabilmente comode, ma anche con alcuni limiti. In particolare oggi facciamo riferimento ad RHA e alle sue MA390, un paio di auricolari wireless nella loro veste più classica, ovvero quella con un evidente cavo che li collega.

confezione
confezione

Prima di tutto però si parte dalla confezione. Tali auricolari infatti arrivano con una dotazione sicuramente ben fornita e in grado di accontentare qualsiasi tipo di utente. Non mancano infatti diversi gommini per adattatore al meglio ogni singolo auricolare al padiglione, il cavo di ricarica USB-C necessario nel caso in cui l’oggetto si dovesse scaricare e un comodo sacchetto per il trasporto. A completare l’opera, una garanzia di ben 3 anni dal momento dell’acquisto.

Design, materiali e costruzione delle RHA MA390 Wireless 

L’obbiettivo che sta alla base della qualità costruttiva e dei materiali utilizzati d RHA per queste MA390 Wireless è quello della necessità di assemblare un prodotto che sia leggero e poco ingombrante, ma che allo stesso tempo sia in grado di resistere in qualsiasi condizione atmosferica o di sforzo. Per questo motivo ogni auricolare è rifinito in alluminio nella sua colorazione più classica, poi perfezionato dal logo dell’azienda elegante e poco invasivo.

Il collare invece è composto da un materiale gommoso, il quale riesce ad adattarsi benissimo alle misure del possessore, vista anche l’estrema flessibilità su cui può contare. Tra gli auricolari e il suddetto collare però troviamo una piccola levetta per abbassare ed alzare il volume, un tasto centrale che consente con un singolo tap di mettere in Play/Pausa un brano, due tap di passare al brano successivo e uno prolungato per attivare l’assistente virtuale disponibile sul proprio smartphone: Siri, Cortana o Google Assistant. Non manca ovviamente anche un microfono nel caso in cui si vogliano effettuare chiamate o effettuare registrazioni di qualsiasi genere.

La tecnologia utilizzata è quella in-ear e ciò garantisce un leggero isolamento acustico passivo, mantenendo però un certo contatto con i rumori esterni. Ovviamente l’isolamento varia in base al tipo di gommino scelto per l’utilizzo visto che più questo sarà ampio, minori saranno i rumori esterni. C’è da dire però che in questo caso fa un ottimo lavoro anche l’alluminio con cui sono costruiti gli auricolari, poiché riescono in parte a filtrare fruscii e rumori varii. Da citare infine, ma non sicuramente per poca importanza, la certificazione IPX4, che garantisce invece resistenza ad acqua, polvere e sudore.

Le cuffie sono poi accompagnate da un magnete, il quale riesce a tenerle collegate quando non si utilizzano. Tuttavia bisogna sempre ricordarsi di spegnere il dispositivo o quantomeno bloccare la riproduzione visto che ne togliendole, ne tantomeno collegandole tra loro con il magnete si disattivano e ciò potrebbe comportare un consumo di batteria ovviamente rapido.

Qualità audio e batteria

Si, ok, tutto molto bello ed interessante, ma la qualità audio? Cioè, ciò che davvero conta? Beh, innanzitutto ci tengo a dire che le MA390 sono solo le base di gamma della categoria Wireless di RHA e per questo motivo la qualità audio non è la migliore offerta dall’azienda, tuttavia bisogna rapportare questo prodotto alla fascia di prezzo in cui si trova. Avendo provato perciò altri dispositivi di altri brand, devo dire che quello di queste MA390 mi ha convinto per quanto riguarda la chiarezza dell’audio, ma non sono riuscito ad apprezzare realmente il volume massimo disponibile. 

Complessivamente infatti, per essere un prodotto da circa 70 euro non ci si può aspettare di meglio: a parte i bassi lievemente sottotono infatti, l’audio esce in maniera chiara e la voce riesce a distinguersi bene rispetto alla musica, ciò ovviamente visto in maniera assolutamente positiva. Come dicevo prima però, l’unica pecca secondo me risiede all’interno del volume. In determinati casi infatti, mi ritrovo ad ascoltare alcuni brani a volume elevato, ma con questi auricolari mi sono ritrovato a cliccare per diverse volte il tasto per alzare ulteriormente il volume, quando in realtà ero già arrivato al limite.

Questo mi ha fatto capire in un certo senso che il mio orecchio era abituato a qualcosa di più. Ci tengo a precisare comunque che non si tratta di un volume troppo basso e di conseguenza potrebbe risultare ottimo per l’80% degli utenti che decideranno di acquistare questo prodotto, visto che in ogni caso si riuscirà ad avere un suono chiaro senza distorsioni date proprio da un volume troppo elevato.

A parte questo però non posso che ritenermi soddisfatto dell’esperienza complessiva. Ovviamente infine non posso che citare anche l’inserimento del chip Qualcomm aptX, il quale garantisce uno streaming tramite Bluetooth 4.1 decisamente migliore su tutti i Device compatibili.

Ottimo invece il comparto batteria. Da apprezzare sicuramente la questione USB-C, visto che difficilmente questo tipo di cuffie dispone di una tale tecnologia. Sulla confezione si leggono chiaramente 8 ore di autonomia complessiva e posso dire che in maniera generale le stime mi sembrano abbastanza veritiere. 

Conclusioni

Giudicare un paio di auricolari mi diverte sempre molto perché mi piace vedere in che modo le aziende costruiscono il proprio stile e la propria qualità sonora. Ciò potrebbe sembrare una sciocchezza ma in realtà ne esistono diversi tipi e per questo motivo consiglio sempre a tutti di provare prima di acquistare. RHA però mi ha convinto molto e credo che già con queste sue base di gamma, voglia in qualche modo offrire un’esperienza ottima ai propri clienti. Le RHA MA390 possono essere acquistate sul sito ufficiale al prezzo di 69,95€.

Se l’articolo ti è piaciuto, commenta con la tua opinione, seguici su tutti i profili social che troverai nel pannello “TEAM” e soprattutto inviaci la tua proposta cliccando su questo link e faremo il possibile per realizzarci una guida nel minor tempo possibile. Grazie mille per essere stato sul blog.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome