FlexPai: il primo smartphone al mondo con display flessibile

0
424
Royole FlexPai
Royole FlexPai

Da tempo ormai sentiamo parlare di display flessibili ma, prima di ieri, non ne era mai stato presentato ufficialmente nessuno. Si sa che Samsung e Huawei ci lavorano da un po ma, a quanto pare, sono stati anticipati.

A fare il grande passo è stata una società californiana (non molto nota) che, durante una presentazione in Cina, precisamente a Pechino, ha presentato il primo smartphone al mondo con schermo flessibile. La società si chiama Royole Corporation, mentre il dispositivo prende il nome di FlexPai.

Monta un display da 7,8 pollici (19,8 cm) AMOLED che può essere ripiegato su se stesso formando tre schermi separati: uno sul fronte, uno sul retro e il restante sul dorso.
Il peso è di 320 g – oltre il 50% in più rispetto ad iPhone XS Max o Galaxy Note 9.
Monta un processore Snapdragon 8 – Series SoC di Qualcomm ed una memoria RAM da 8 GB.
Le fotocamere sono due. Una da 16 MP, la seconda da 20 MP. E’ dotato di una batteria (integrata) ai polimeri di litio da 3800 mAh.

Royole afferma che il dispositivo è stato testato per resistere a 200.000 movimenti di apertura e chiusura prima che lo schermo inizi a degradarsi.

Alcuni difetti sono emersi fin da subito, in particolare, alcuni giornalisti hanno evidenziato il fatto che lo smartphone risulta abbastanza ingombrante, non essendo perfettamente piatto quando viene ripiegato.

La società ha dichiarato che il 1° Novembre effettuerà la prima delle tre vendite a tempo online (flash sales). Il prezzo del FlexPai sarà compreso tra 8,999 e 12,999 Yuan, cioè tra i 1400 e 1650 euro.

Royole, inoltre, ha detto di aver offerto una versione dello smartphone leggermente diversa agli sviluppatori che giocano un ruolo decisivo. Questi ultimi, infatti, dovranno riflettere su come sfruttare al meglio questi schermi.

In generale, il progetto di per sé è molto ambizioso. La versione di Android che monta (Water OS 1.0, basato su Android 9.0) non si presta perfettamente al dispositivo, complesso soprattutto per ciò che riguarda la gestione dello schermo.

La presentazione di FlexPai da parte di Royole è stata comunque accolta con molto interesse ed entusiasmo nel settore, poiché, da molto, si sente parlare di display flessibili ma, fino ad ora, non si era mai vista concretizzare l’idea. Tutti credevano sarebbero stati i colossi citati sopra a introdurre questa nuova tecnologia, invece, a sorpresa, è andata diversamente.

 

Se l’articolo ti è piaciuto, commenta con la tua opinione, seguici su tutti i profili social che troverai nel pannello “TEAM” e soprattutto inviaci la tua proposta cliccando su questo link e faremo il possibile per realizzarci una guida nel minor tempo possibile. Grazie mille per essere stato sul blog.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome