età, carriera, meme, dove vive, Napoli, contratto

Walter Mazzarri, l’allenatore toscano, è tornato sulla panchina del Napoli dopo 10 anni. La sua missione è quella di risollevare la stagione negativa della squadra azzurra, che solo pochi mesi prima era diventata campione d’Italia. Questa situazione è particolarmente sentita nella città di Napoli, dove Mazzarri ha vissuto una delle pagine più importanti della sua carriera da allenatore durante la sua prima esperienza con il club partenopeo. Prima di questa esperienza, Mazzarri aveva fatto vedere ottime cose sulla panchina della Reggina e della Sampdoria.


L'offerta del giorno
Uomo Buongiorno Belin Maglietta Frase Divertente Uomo Genovese Maglietta
  • Frase Tee Shirt: Buongiorno un belin. Magliette con scritte divertenti e frasi originali, ironiche e simpatiche. Maglie per uomo e ragazzo. Marca LUMOMIX.

Walter Mazzarri è nato il 1 ottobre 1961 a San Vincenzo, in provincia di Livorno. Ha iniziato la sua carriera di allenatore dopo essere stato un calciatore, giocando come centrocampista. Cresciuto calcisticamente nel piccolo club del Follonica, è poi entrato a far parte delle giovanili della Fiorentina. Durante la sua carriera da calciatore ha giocato anche con Pescara, Cagliari, Reggiana, Empoli, Nola, Viareggio ed Acireale, prima di chiudere la sua carriera con la Torres.

Le prime esperienze di Mazzarri come allenatore sono state come collaboratore tecnico del Bologna e come secondo di Ulivieri a Napoli. Dopo aver allenato Acireale e Pistoiese, è stato ingaggiato come tecnico del Livorno, riportando la squadra in Serie A e terminando al terzo posto. Successivamente, ha allenato la Reggina, dove è riuscito a salvarla dalla retrocessione nonostante una penalizzazione di -11 punti a causa delle sentenze di Calciopoli. Nel 2007 è passato alla Sampdoria, riportandola a giocare le Coppe Europee e arrivando a disputare una finale di Coppa Italia contro l’Inter, persa ai rigori.

La sua esperienza con il Napoli è stata una delle migliori della sua carriera. Arrivato come sostituto di Donadoni, Mazzarri ha imposto il suo credo tattico basato sul 3-5-2 e ha portato il Napoli al sesto posto nella prima parte della stagione. In seguito, ha ottenuto ottimi risultati, arrivando al terzo, quinto e secondo posto nelle stagioni successive e vincendo una Coppa Italia. Successivamente, è stato allenatore dell’Inter, ma ha avuto meno fortuna e dopo una stagione e mezza è stato esonerato. La sua esperienza in Inghilterra al Watford non è stata brillante, e ha segnato il preludio al suo ritorno in Italia, al Torino, dove è stato nuovamente esonerato. Successivamente, è tornato al Cagliari come subentrato, ma è stato esonerato durante la stagione 2021/2022.

Nel novembre 2023, Mazzarri è stato scelto come sostituto di Rudi Garcia sulla panchina del Napoli, tornando così dopo 10 anni. Ha firmato un contratto fino alla fine della stagione. Il famoso gesto dell’orologio, che Mazzarri fa spesso durante le partite, fa riferimento all’abitudine di indicare l’orologio per “ricordare” agli avversari di non perdere tempo e far recuperare il tempo perso.


L'offerta del giorno
decalmile Adesivo Murali Frasi Scritte Dai ad ogni giornata la possibilita Farfalle Adesivi da Parete Citazioni Nero Camera da Letto Soggiorno Ufficio Decorazione Murale
  • Può essere incollato su qualsiasi superficie liscia, asciutta e non strutturata: pareti, finestre, piastrelle, mobili, specchi, persino i frigoriferi.

In conclusione, Walter Mazzarri è un allenatore con una vasta esperienza nel calcio italiano. Ha vissuto importanti successi sulla panchina del Napoli durante la sua prima esperienza, e ora è tornato con l’obiettivo di risollevare la squadra azzurra. Nonostante alcuni alti e bassi nella sua carriera, Mazzarri è ancora considerato un allenatore di valore nel mondo del calcio italiano.
Continua a leggere su MediaTurkey: età, carriera, meme, dove vive, Napoli, contratto