Perchè il 15 gennaio è il giorno più triste dell’anno? Ecco il Blue monday

Il Blue Monday è una giornata particolare che cade il terzo lunedì di gennaio di ogni anno. Quest’anno, il Blue Monday sarà il 15 gennaio. Questa giornata è considerata il giorno più triste dell’anno. Ma perché esiste questa definizione e perché è così importante trovare un giorno specifico per rappresentare la tristezza di un intero anno?


L'offerta del giorno
Il calendario del buongiorno 2024. Con leggio in legno f.to 10x14 - L'unico a colori - sul retro ha i fatti del giorno - le curiosità dal mondo - l'unico che si sfoglia a libro
  • Calendario 2024 formato 10 x 14 cm * Leggìo in legno di pioppo * 365 aforismi, i fatti del giorno e curiosità * Ogni mese un disegno diverso * Si sfoglia come un libro stampato tutto a colori

Il concetto del Blue Monday è stato introdotto molti anni fa e da allora è diventato una ricorrenza riconosciuta da tutti. Ma qual è la motivazione dietro questa definizione? Perché il 15 gennaio è considerato il giorno più triste dell’anno?

La risposta a queste domande ci viene fornita da uno studio condotto presso l’Università di Cardiff in Galles nel 2005. Questo studio ha evidenziato alcuni fattori che rendono il Blue Monday una giornata particolarmente triste. Ad esempio, è stato riscontrato che in questo giorno aumenta la richiesta di aiuto psicologico da parte delle persone. Questo potrebbe essere dovuto al fatto che il Blue Monday cade dopo le festività natalizie, che sono generalmente un periodo di gioia e felicità. Il ritorno alla routine quotidiana dopo le vacanze può essere un duro colpo per molte persone e contribuire alla sensazione di tristezza in questo giorno.

Inoltre, il Blue Monday è particolarmente percepito come triste dalla generazione Z, ovvero coloro che hanno tra i 14 e i 25 anni. Questo potrebbe essere dovuto al fatto che per loro il Blue Monday rappresenta il primo lunedì dell’anno scolastico o universitario dopo le vacanze. Inoltre, la generazione Z è spesso caratterizzata da un maggiore livello di stress e ansia rispetto alle generazioni precedenti, il che potrebbe contribuire alla percezione negativa di questo giorno.

Tuttavia, è importante sottolineare che il concetto del Blue Monday non è stato inventato casualmente. Esistono evidenze scientifiche che supportano questa definizione. Ad esempio, il ricercatore che ha condotto lo studio presso l’Università di Cardiff ha analizzato dati e statistiche che mostrano un aumento della tristezza e della richiesta di aiuto psicologico in questa giornata.

Nonostante ciò, è importante ricordare che il Blue Monday non è una condizione che riguarda tutti. Non tutte le persone si sentono tristi o depresse in questo giorno. La tristezza è un’emozione soggettiva e può dipendere da molti altri fattori personali.

Infine, è interessante notare come il concetto del Blue Monday sia diventato una ricorrenza riconosciuta a livello culturale. Questo significa che, anche se può essere contestato scientificamente, il Blue Monday ha acquisito una rilevanza sociale e culturale. È diventato un giorno in cui molte persone riflettono sulla propria felicità e cercano di combattere la tristezza.

In conclusione, il Blue Monday è il giorno più triste dell’anno, secondo la definizione popolare. Questa definizione ha una base scientifica, supportata da studi che mostrano un aumento della tristezza e della richiesta di aiuto psicologico in questa giornata. Tuttavia, è importante ricordare che la tristezza è un’emozione soggettiva e non tutti si sentono tristi in questo giorno. Il Blue Monday ha acquisito una valenza culturale e sociale, diventando una ricorrenza riconosciuta da molti.
Continua a leggere su MediaTurkey: Perchè il 15 gennaio è il giorno più triste dell’anno? Ecco il Blue monday