Coliche intestinali: ecco come accorgersene e cosa fare per curarle

Le coliche muscolari intense, comunemente conosciute come coliche, possono colpire diverse parti del corpo e possono essere causate da diverse condizioni. Questo tipo di dolore può avere sia cause interne che esterne. La parola “colica” deriva dal greco e si riferisce al colon, poiché spesso il dolore colico è causato da contrazioni muscolari in questa parte del corpo.


L'offerta del giorno
LE HERISSON Tazza MUG Buongiorno un ca**o - REGALO SIMPATICA DIVERTENTE 449
  • TAZZA DI QUALITA’: Le tazze LE HERRISON sono la giusta idea regalo economiche e di alta qualità. Trova la grafica giusta per iniziare la giornata o arreda la tua scrivania con la Mug e usala come frase motivazionale, anche i tuoi colleghi d’ufficio la vorranno.

Le coliche intestinali possono essere causate da spasmi muscolari involontari nel colon o da infiammazioni nell’addome. Altre cause esterne includono la presenza di calcoli nella colecisti o nei reni, così come blocchi nel flusso naturale come nelle coliche biliari. A causa di queste diverse cause, esistono diversi tipi di coliche. La colica addominale è caratterizzata da dolori acuti e crampi persistenti nell’addome, mentre la colica renale è causata da calcoli renali che provocano dolore lombare.

I sintomi delle coliche possono variare a seconda delle cause sospettate, ma spesso si manifestano con forti dolori accompagnati da contrazioni muscolari intense, nausea e vomito, distensione addominale, gonfiore e tensione. Per diagnosticare correttamente questo problema, è necessaria un’attenta analisi e una raccolta dettagliata della storia medica del paziente. Gli esami fisici sono fondamentali per valutare il dolore e i sintomi associati. Successivamente, possono essere richiesti esami diagnostici come ecografie, radiografie o analisi del sangue per confermare le cause sospettate.


L'offerta del giorno
decalmile Adesivo Murali Frasi Scritte Dai ad ogni giornata la possibilita Farfalle Adesivi da Parete Citazioni Nero Camera da Letto Soggiorno Ufficio Decorazione Murale
  • Può essere incollato su qualsiasi superficie liscia, asciutta e non strutturata: pareti, finestre, piastrelle, mobili, specchi, persino i frigoriferi.

Una volta diagnosticata la causa delle coliche, è possibile intraprendere il trattamento appropriato. Le opzioni terapeutiche dipendono dalla causa sottostante e possono includere farmaci per alleviare il dolore e ridurre le contrazioni muscolari, così come farmaci antinfiammatori per ridurre l’infiammazione. In alcuni casi, potrebbe essere necessario intervenire chirurgicamente per eliminare i calcoli o risolvere altre condizioni che causano le coliche.

Tuttavia, oltre al trattamento medico, esistono anche alcune misure preventive che possono aiutare a prevenire o ridurre le coliche. Mantenere una dieta equilibrata e ricca di fibre può favorire una buona salute intestinale e ridurre il rischio di coliche. Inoltre, bere una quantità sufficiente di acqua può aiutare a mantenere un buon equilibrio idrico nel corpo e prevenire la disidratazione, che può contribuire alla comparsa di coliche.

Anche lo stile di vita può influire sulla frequenza e l’intensità delle coliche. Evitare lo stress e praticare regolarmente esercizio fisico possono contribuire a mantenere un buon funzionamento intestinale e ridurre il rischio di spasmi muscolari. Inoltre, evitare l’abuso di alcol e di sostanze irritanti come il fumo può aiutare a prevenire l’infiammazione e ridurre il rischio di coliche.

In conclusione, le coliche muscolari intense possono essere causate da diverse condizioni e possono colpire diverse parti del corpo. È importante diagnosticare correttamente la causa sottostante per poter intraprendere il trattamento appropriato. Allo stesso tempo, seguire misure preventive come una dieta equilibrata, bere una quantità sufficiente di acqua e adottare uno stile di vita sano può aiutare a prevenire o ridurre la comparsa di coliche.
Continua a leggere su MediaTurkey: Coliche intestinali: ecco come accorgersene e cosa fare per curarle