Come pulire il forno: il metodo infallibile

Per avere una casa sempre pulita e splendente usiamo dei prodotti che con il passare del tempo la possono rovinare. Esistono però degli ingredienti naturali che sono in grado di aiutarci nelle nostre pulizie e sono anche più delicati per la casa. Uno degli ingredienti più utilizzati é il bicarbonato, noto soprattutto per le sue proprietà pulenti e per la capacità di neutralizzare i cattivi odori.

Svolge anche un’azione abrasiva che ci permette di disincrostare e di rimuovere le macchie più ostinate. Andiamo dunque a vedere come fare.

Come pulire il forno: il metodo infallibile

Possiamo cominciare con utilizzare il bicarbonato per disincrostare le pareti interne del nostro forno. Basterà mescolare 3 cucchiai di bicarbonato con dell’acqua fino ad ottenere un composto pastoso. Applicatelo poi sulle incrostazioni fatelo agire per circa almeno 20-30 minuti. Per finire, prendere una spugnetta morbita e strofinate, poi con un panno umido in microfibra rimuovete il tutto.

Il bicarbonato può essere utilizzato anche per pulire le griglie. Per prima cosa andate a tamponarle con un foglio di carta assorbente, in modo date da eliminare i residui di cibo attaccati e il grasso incrostato. Prendete poi una ciotola e mescolate quantità uguali di bicarbonato di sodio e di sale fino e poi aggiungete l’acqua per ottenere un composto con la consistenza di un gel. Spalmatelo sulle griglie in modo omogeneo con una spugnetta o anche con lo spazzolino. Strofinate bene e lasciate agire per circa mezz’ora, per poi risciacquare. Lo stesso si può fare anche con il vetro del forno.

Per finire, con il bicarbonato possiamo togliere anche i cattivi odori che rimangono in essi dopo aver cucinato. Basterà versare 2 bicchieri di bicarbonato di sodio in una ciotola con 2 bicchieri d’acqua e inserire la ciotolina nel forno acceso a 180°, facendo molta attenzione a non scottarvi.

Dunque abbiamo visto il metodo più efficace per avere un forno sempre pulito e senza incrostazioni.

Il bicarbonato fa digerire: verità o falso mito? Ecco la risposta incredibile