Ecobonus: ecco come richiederlo

Il governo ha finalmente pensato un nuovo bonus per soccorreregli italiani ad acquistare dei mezzi ecologici in maniera più facile.Da una parte troviamo le famiglie italiane che sono alle prese con i rincari degli ultimi mesi, dall’altra il bisogno di assalire la situazione climatica e l’inquinamento.

Ecco perché le case automobilistiche e motociclistiche, già da qualche anno, stanno programmando un passaggio ecologico. Seppur, l’ACEA ha gettato l’allarme. Difatti, il prezzo di acquisto delle famiglie italiane è parecchio basso. Poi, i veicoli elettrici costano ancora troppo per le famiglie italiane. Poi, scarseggiano le strutture per rifornire il veicolo, che consentono di viaggiare in maniera serena.

Pertanto, vista la situazione economica, l’esecutivo nazionale sta realizzando delle misure da mettere in opera per consentire agli italiani di acquistare dei mezzi a zero emissioni. Soprattutto, il governo ha deciso degli incentivi per l’acquisto di mezzi a due ruote, pertanto parliamo di moto e scooter.

Ecobonus: ecco come richiederlo

L’esecutivo ha messo a disposizione 20 milioni di euro. Tutto è iniziato il 19 ottobre 2022, dalle ore 10. È stato possibile rifinanziare questi 20 milioni di euro per le due ruote, diminuendo il bonus per le vetture ibride plug-in. Dunque, acquistare un veicolo elettrico a due ruote sarà più semplice. Si immagina che la cifra di 20 milioni di euro verrà rinnovata anche per il 2023 e per il 2024. Per presentare la domanda si potrà impiegare la piattaforma online messa a disposizione dal MISE.

Potranno farlo anche i medesimi concessionari, che potranno fissare gli incentivi messi a disposizione dal governo prima che questi giungano al termine. Prima lo stesso governo aveva messo a disposizione 15 milioni di euro, che erano finiti subito. Nel dettaglio, si presume uno sconto del 30% rispetto al prezzo di listino, per l’acquisto di un motorino o scooter per un massimo di 3 mila euro. Lo sconto sale al 40% e fino ad un massimo di 4 mila euro, unendo la rottamazione di un vecchio scooter utilizzato in precedenza.

Parliamo dei veicoli omologati da Euro 0 a Euro 3. L’appoggio del governo può fare parecchio piacere alle famiglie italiane. Ma anche al mercato, difatti grazie al bonus scorso sono accresciute le vendite di moto e scooter elettrici.

bonus mobili 550 600 euro 200 150