Dolori muscolari: ecco come farli passare

La mialgia è un dolore individuato in uno o in più muscoli che sembrano contratti e dolenti se sfiorati o usati. Normalmente l’arrivo del dolore è dovuto a una contrazione accidentale del muscolo, ma può essere anche prodotto da una spaccatura parziale della struttura muscolare a seguito di un trauma.

Il dolore muscolare si mostra anche in contemporaneità di diverse forme virali quali l’influenza, o in forme reumatiche o nella tensione ininterrotta soprattutto se il muscolo è assoggettato a stress. I dolori muscolari raffigurano sempre un contrattempo che si preferirebbe evitare, non solamente perché a nessuno piace soffrire, ma anche perché la loro presenza si lega immancabilmente a un certo livello di limitazione adatto che rende più difficile e talvolta infattibile per il paziente dedicarsi alle attività abituali.

Dolori muscolari: ecco come farli passare

In caso di contratture, contusioni, traumi e distorsioni i farmaci più impiegati sono gli antidolorifici e gli antinfiammatori, questi ultimi oltre alle formulazioni in compresse e granulato per uso orale possono essere espressi anche in pomate e gel per uso locale.

Se il dolore è imposto da un trauma, il primo intervento raccomandato è la strategia RICE (Rest: riposo, Ice: ghiaccio, Compression: compressione, Elevation: sollevamento), che prevede: l’inattività della parte interessata dal dolore per 24-48 ore, ciò a seconda della gravità del danno muscolare necessitato e dell’entità del dolore. L’uso di ghiaccio o di un impacco freddo per 15-20 minuti ogni ora a più rinnovi durante la giornata.

Poi, l’applicazione di una fasciatura abbastanza stretta per appoggiare il riassorbimento dei liquidi dai tessuti e diminuireil gonfiore ma tale da assicurare un’adatta circolazione sanguigna nel muscolo traumatizzato e nella zona a valle, anche in questo caso il bendaggio va applicato per 15-20 minuti ogni ora a più riprese. Infine, il sollevamento del distretto muscolare sofferente nel momento in cui il problema osservi una gamba o un braccio.

Di norma questo primo intervento può donare un certo conforto e specialmente ha lo scopo di contenere la formazione dell’ematoma. Per siffatto motivo deve essere attuato entro le prime 24 ore da quando l’evento traumatico si è riscontrato. I farmaci antidolorifici e gli antinfiammatori non steroidei (FANS), questi ultimi utilizzabili anche in formulazioni topiche, come creme o gel, possono essere presi per diminuire il dolore. Ecco come poter far passare i dolori muscolari.