Come pulire i termosifoni di alluminio: ecco cosa fare

I termosifoni soprattutto in questo periodo sono fondamentali per riscaldare la casa. Ne esistono tantissimi tipi, ma i più comuni sono quelli in alluminio. Prima di metterli in funzione, ovvimanente bisogna pulirli. Andiamo quindi a vedere come fare e cosa utilizzare per pulirli al meglio.

Come pulire i termosifoni di alluminio: ecco cosa fare

La pulizia del termosifone in alluminio non è complicata. La prima cosa da fare è togliere tutta la polvere così da non farla rimanere attaccata alle zone umide per non far formare delle incrostazioni. Si possono usare due metodi, quello del phon o quello del nodo. Mettete innanzitutto un panno in microfibra umido sotto il termosifone così da per trattenere la polvere e non sporcare il pavimento. Azionate poi il phon con temperatura e getto medio, così l’aria spingerà la polvere fuori. Il metodo del nodo invece, è usato per i termosifoni che hanno delle fessure molto strette.

Si deve prendere una salvietta o un panno cattura polvere e fare un nodo in un angolo lasciando un po’ di spazio prima del nodo. Inserite poi la salvietta nella fessura e farla scendere giù. Fate questo procedimento per tutte le fessure è il gioco è fatto.

La prossima cosa da fare è togliere la ruggine. Queste macchie si possono togliere con l’aceto. Usate una spugna morbida, inumidita con acqua calda e mettete sopra qualche goccia d’aceto. Passate poi la spugna sulle macchie e lasciate per 10 minuti. Risciacquate il tutto e la macchia andrà subito via.

Per la parte esterna invece, usate sempre l’aceto o del succo di limone. In un recipiente, mettete dell’acqua calda e 1 bicchiere di succo di limone o aceto. Prendete una spugna e passatela per tutto il termosifone. Risciacquate e asciugate il tutto con un panno in microfibra e il termosifone sarà come nuovo.