Bancomat, attenzione a cosa sta succedendo: non si potrà più…

Da inizio anno le regole per i prelievi e i versamenti con il bancomat sono cambiate.

Nella lotta contro le evasioni fiscali i prelievi dal bancomat sono considerati un importante alleato. Ormai sono molte le soglie da rispettare quando si va a prelevare, dato che i limiti sui contanti sono aumentati. C’è da dire però, oltre a questo, a destare molte preoccupazioni é la scomparsa di sempre più Bancomat.

Bancomat, attenzione a cosa sta succedendo: non si potrà più…

Con i cambiamenti di questo periodo, si devono considerare anche le novità che ci sono sui Bancomat. Il denaro elettronico, come abbiamo detto prima, è molto più favorito dal governo, dato che si può tracciare e tenere sotto controllo, per cercare di contrastare l’inflazione, ormai sempre più diffusa.

Dobbiamo però precisare che non tutti usano la moneta elettronica ma continuano a preferire i contanti. Sono però in difficoltà a causa dei vari limiti e anche sui prelievi. Un altro problema sono anche le molteplici banche che stanno decidendo di eliminarea possibilità di prelevare.

La decisione di eliminare gradualmente questi dispositivi è dovuto soprattutto ad un fattore economico. Infatti, per mantenere aperte le filiali e i terminali, ci vogliono parecchi soldi. Proprio per questo molti decidono di chiudere le filiali fisiche e di concentrarsi sull’home banking. Questo porta a ridurre man mano la presenza di  ATM per i prelievi. Uno degli esempi più conosciuti sonk sicuramente le filiali del gruppo ING, che comprende anche conto Arancio, che già dal 2021 ha deciso di dismettere ogni forma di filiale fisica.

Molti sono gli sportelli dismessi fino ad ora, ma si tratta comunque di un processo molto lento per eliminarli tutti.

bancomat multa scade bloccato bancomat carta