Poste Italiane, rendimenti alti sui buoni fruttiferi postali: ecco la notizia

La notizia di oggi riguarda i buoni fruttiferi postali sempre più adorati dagli italiani. Dopo l’aggiornamento dei tassi di produttività da parte della cassa depositi e prestiti ecco quali sono i migliori Buoni fruttiferi di Poste italiane su cui fare buoni investimenti a novembre 2022 e tutti gli aggiornamenti a riguardo.

Poste Italiane celebra i suoi 160 anni con l’arrivo di una serie di nuovi buoni fruttiferi postali. Stiamo parlando del Buono 3 anni plus, Buono Rinnova e l’ultimo in ordine cronologico è il Buono Risparmio Sostenibile.

Poste Italiane, rendimenti alti sui buoni fruttiferi postali: ecco la notizia

Ad agosto sono stati rivalutati i tassi di interesse per i Buoni di nuova emissione, passando dallo 0,5 al 2%. Ma è di qualche giorno fa la notizia dell’adattamento dei tassi di rendimento anche dei buoni già esistenti. La causa principale è data dall’inflazione galoppante che ha portato la cassa depositi e prestiti ad aggiornare i tassi di rendimenti di alcuni Buoni anche quadruplicandoli e facendo ritornare i Buoni, come strumenti competitivi.

Tra questi, oltre al Buono fruttifero per minori che dàun rendimento annuo lordo alla scadenza del 4,50%, spicca il Buono fruttifero postale 4×4 per investimenti fino a 16 anni con tassi di rendimento passati dallo 0,75% al 3% per cui questo prodotto è tornato a essere sul mercato molto combattivo. Vediamo subito quali sono i Buoni fruttiferi postali più convenienti di novembre 2022 e tutti gli aggiornamenti a riguardo.

Come a questo punto già ben noto i Buoni fruttiferi postali raffigurano lo strumento più amato e utilizzato dai risparmiatori italiani. Con l’annuncio dell’accrescimento dei tassi di rendimento da parte della cassa depositi e prestiti del 27 ottobre i buoni fruttiferi sono divenuti ancora più competitivi. Pertanto con il rinnovamento dei tassi di rendimento, i Buoni fruttiferi postali 4×4 oggi sembrano essere diventati più un pratico strumento di risparmio che di rendimento.

Se ad esempio si firma un buono per 4.000 euro e mantenendolo fino alla scadenza cioè fino ai 16 anni, gli interessi maturati sarebbero pari 2.116,48 euro. Il montante effettivo liquidato intero sarebbe quindi pari a 6.116,48 euro. Non va dimenticato che il Buono fruttifero non ha rischi ma se si ambiscono rendimenti molto più alti è comunque valido investire in fondi di investimento e in obbligazioni.

poste italiane