Pompe di calore, ecco perché potrebbe convenire a tutti: la notizia

La notizia è che ormai molti italiani hanno scelto di installare nelle proprie case le pompe di calore, facendo innalzare i dati sulle vendite. Gli italiani da quando il prezzo del gas naturale è aumentato in modo sostanziale sono alla ricerca di soluzioni efficienti per combattere l’inverno ormai alle porte. A ciò va unito un incremento dell’inflazione che è sopraggiunto ad ottobre circa 11 % facendo variare anche le decisioni di acquisto delle famiglie italiane.

Parecchi stanno prediligendo di surrogare i tradizionali impianti a metano o gpl con le nuove pompe di calore. Ad essere sostituite sarebbero anche le tradizionali stufe a pellet. Il motivo sta nell’aumento esponenziale dei prezzi del combustibile. Se fino allo scorso anno un sacco da 15 kg di pellet costava 5 euro, adesso per acquistare lo stesso sacco una famiglia spende circa 15 euro. Questi aumenti esorbitanti dovuti ai costi delle materie prime e alla scarsità di prodotto hanno spinto molti italiani a scegliere le nuove pompe di calore, con il fine di rendere elettrico e sostenibile il sistema di riscaldamento e dell’acqua sanitaria. Vediamo allora come funzionano le pompe di calore e quanto si risparmia utilizzandole.

Pompe di calore, ecco perché potrebbe convenire a tutti: la notizia

Le famiglie italiane sono ormai da mesi alla ricerca di valide soluzioni di risparmio contro il caro gas. Molti hanno rimpiazzato in questo periodo i tradizionali impianti con le pompe di calore. A dirlo anche l’EHPA, l’European Heat Pump Association. L’associazione ha redatto un report che sottolinea come le vendite delle pompe di calore abbiano subito un evidente balzo in avanti.

Se rapportate al 2021, la crescita delle vendite è accresciuta di circa il 33,8% nei cinque mercati di riferimento. In Italia ne sono state vendute circa 382.000 con un aumento percentuale delle vendite del +64%. Parecchi giustificano talevorticoso aumento delle vendite con il tentativo di staccarsi dalle forniture della Russia ma anche dalla volontà di svariati cittadini di elettrificare gli impianti di riscaldamento rendendoli sostenibili e portando benefici a livello ambientale, economico e sociale.

Infine, sulla scelta della pompa di calore possono essere utilizzati anche i bonus statali. Si può difatti usufruire della detrazione fiscale del 65%, ossia si può scontare dalle tasse il prezzo di acquisto rateizzandolo almeno dieci anni, cosa che non va assolutamente sottovalutata per quanto riguarda i costi.