Nuovo Superbonus 90 %: soglia di reddito e villette

Il Superbonus 110 % ha sicuramente fornito un elemento di discussione da parte degli ultimi governo e dell’operato relativo, in quanto il nostro paese che si trova ad affrontare una serie piuttosto di problematiche vecchie e nuove come quelle legate al mondo degli immobili. Concepito nel 2020 dal governo Conte II in cororispondenza dell’inizio dell’emergenza pandemica principalmente come forma di detrazioni e rimborsi per interventi di natura edilizia così da favorire le ristrutturazioni degli immobili e di migliorarne la resa energetica. Aspramente criticato da buona parte della politica in virtù di un’applicazione e funzione eccessivamente portata a favorire irregolarità, il Governo Draghi non lo ha tuttavia abrogato ma ne ha limitato la resa.

Nuovo Superbonus 90 %: soglia di reddito e villette

Il Superbonus tuttavia è stato già esaminato dall’attuale governo che ha deciso molto probabilmente di modificarne se non la struttura, il tipo di fruibilità, come esaminato da portali e quotidiani esperti del settore come il Sole 24 ore. Le “mosse” dell’esecutivo Meloni, portate avanti dal Ministro del Lavoro Giorgetti ha concepito almeno per ora una bozza di rimborso al 90% per i condomini, equilibrando però a questa percentuale anche i condomini e villette, con la condizione che queste risultino inquadrate come prima casa.

Inserita nella bozza anche la già soglia di reddito ancora da fissare e calcolata in base al quoziente familiare. Secondo indiscrezioni questa soglia potrebbe essere di 15mila euro, mentre il quoziente familiare permetterebbe di alzare la soglia ma in base al numero dei figli. L’idea di quoziente familiare tiene conto del reddito familiare diviso per il numero di componenti, corretti per una scala di equivalenza, un po’ come avviene per l’ISEE, ma secondo gli esponenti dell’esecutivo si tratta di una forma maggiormente equa.

Le novità decise dovranno essere inserite come di consueto all’interno della prossima legge di bilancio, attesa per le ultime battute del 2022.

Superbonus