Se trovi la moneta con il gufo davanti sei ricco: ecco il valore

Il mondo delle monete rare ci offre sempre diversi esemplari che ci lasciano a bocca aperta. Per questo motivo, oggi scopriremo insieme il valore dell’euro con il gufo. Dopo il passaggio dalle vecchie Lire alla nuova valuta(l’Euro), nei diversi anni sono state emesse diverse tipologie di 1 euro. Alcune di esse sono diventate molto importanti.

La moneta da 1 euro con il gufo è proprio particolare ed è ricercata da tantissimi i collezionisti di monete rare. Andiamo dunque a scoprire il perché e quanto può valere al giorno d’oggi questa moneta.

La moneta da un euro con il gufo: ecco quanto vale

Esistono due versioni della moneta da un euro con il gufo.  La prima si può definire la forma standard che non contiene la lettera “S”. La seconda invece contiene quest’ultima lettera in basso, al centro. La moneta è stata coniata in due stati diversi. La Grecia ha coniato la versione senza la lettera “S”. La Finlandia ha coniato la tipologia con la “S” ma sempre per conto della Grecia.

Non si tratta di una moneta rara dato che è ancora in circolazione e gli esemplari sono molti, ma se siete interessati, fate attenzione ai portafogli o cassetti, ne caso doveste averne qualcuna. Anche se la moneta con il gufo non è rara bisogna considerazione il fatto che in stato Fior di Conio, ha un valore maggiore. Il valore delle monete rare e uniche cambia a seconda del loro stato di conservazione. Se la moneta presenta ammaccature o graffi, il suo valore scende drasticamente.

Il valore più alto viene dato alla moneta in condizioni perfette, mai utilizzata, ovvero in stato Fior di Conio.

La moneta di un euro che raffigura un gufo, viene utilizzata in terra ellenica ed è probabile che negli anni abbia fatto qualche viaggio proprio verso quelle nazioni. Se questo è il caso, cercate nel portafogli, cassetti, armadi, per assicurarvi di poter avere tra le mani una moneta col gufo che raggiunge addirittura il 500%  del valore in più rispetto a quanto vi è scritto sopra.

Se siete interessati alla vendita di monete rare, sappiate che ne esistono altre che possono avere un certo valore. Parliamo di vecchie lire. Molte monete da 10 cent raffigurano Re Vittorio Emanuele II o III. A seconda della data di coniazione e dalla conservazione delle monete, alcune di queste raggiungono un valore di 28.000 euro!