Conosci il valore dell’argento oggi? Ecco qual è

L’argento viene considerato ancora oggi un metallo estremamente prezioso anche in virtù di una conclamata e sicuramente effettiva duttilità, sia dal punto di vista fisico e pratico ma anche concettuale, in quanto questo elemento chimico, che fa parte della categoria dei metalli nobili, ha numerose proprietà che lo rendono utilizzabile in quasi ogni contesto immaginabile, e non a caso per secoli è stato globalmente utilizzato e percepito come metallo di valore, secondo solo all’oro. Anche idealmente infatti quando c’è bisogno di conferire una forma di medaglia, si indica l’argento come quello della “2° posizione”. Il valore dell’argento esattamente come l’oro e la maggior parte dei metalli preziosi subiscee influenze e modifiche. A quanto ammonta oggi?

Conosci il valore dell’argento oggi? Ecco qual è

A differenza dell’oro, le quantità di argento estratte e prodotte trovano applicazione in particolar modo nelle varie industrie, a partire da quella elettronica ma anche in quella medica, mentre solo una parte è destinata all’uso economico oppure per i gioielli e l’argenteria.

Anche questo metallo tuttavia è troppo duttile per essere lavorato prima di essere “legato” con altri metalli come il rame. Se l’oro si misura in carati, l’argento viene suddiviso per “Purezza” in millesimi, ossia su una scala ideale tra 0 e 1000, dove 1000 è ovviamente la purezza massima.

Le varianti d’argento più diffuse in ambito economico e pratico sono l’800, il 925 (chiamato anche sterling) e quello più puro, ossia il 999, utilizzato per i lingotti. Quando si fa riferimento ad argento in ambito economico in genere si intende proprio quest’ultimo che ad oggi è valutato tra i 535 ed i 550 euro al chilo.

Poco meno per quello 925, utilizzato spesso per i gioielli che viene valutato in questo momento tra i 415 ed i 425 euro al chilo, mentre per la variante 800, spesso sfruttata per la creazione di pezzi d’argenteria tra i 330 ed i 350 euro al chilo.

argento valore