“Non pagare queste bollette!”: ecco perchè

Le bollette costituiscono il “pomo della discordia” dei tempi attuali, vista la situazione in gran parte d’Europa, ulteriormente peggiorata dalla situazione portata dal conflitto in Ucraina, che non sembra trovare sbocchi positivi in alcun senso. Ma le bollette, vale a dire le “fatture” dei consumi energetici, costiuiscono una problematica già considerata problematica a partire dalla fine del periodo più difficile causato dalla pandemia, con il ritorno ai consumi tradizionali. Le bollette sono più care in virtù della minore disponibilità delle materie prime come gas naturale e petrolio ed anche per questo motivo ritornerà frequente anche nelle normali conversazioni il concetto di indipendenza energetica, accompagnato da quello legato alle fonti rinnovabili. Ma non sempre le bollette vanno pagate.

“Non pagare queste bollette!”: ecco perchè

Esiste infatti il concetto di prescrizione, ossia una forma di “scadenza” legale, che porta il cliente di una specifica fornitura a non dover obbligatoriamente pagare una bolletta (il discorso vale anche per i conguagli) se è trascorso un determinato lasso di tempo dall’emissione.

Il termine cambia in relazione alla data di emissione ma anche in virtù del tipo di fornitura.

Nello specifico, le bollette della luce cadono in prescrizione, ossia non sono più impugnabili dal fornitore dopo 5 anni dall’emissione se emesse fino al 2 marzo 2018. Successivamente il termine si riduce a 2 anni.

Discorso simile per le forniture di gas, che hanno una prescrizione di 5 anni fino al 1° gennaio 2019, dal giorno dopo il termine diventa di 2 anni.

Idem per le bollette dell’acqua che cadono in prescrizione dopo 5 anni se emesse fino al 1° gennaio 2020, dopo si tratta di 2 anni.

Per quanto riguarda le bollette del telefono la prescrizione resta “fissa” a 5 anni dal momento dell’emissione. Se il fornitore prova comunque a “richiedere” il pagamento, è possibile inviare una raccomandata o una comunicazione tramite email con la copia delle bollette oramai scadute per testimoniare la prescrizione avvenuta.

non pagare bollette Bonus bollette