Allerta vespe: ecco il trucco della nonna per allontanarle definitivamente da casa e giardino

L’allerta vespe scatta in quanto gli insetti sono piuttosto aggressivi e territoriali e non esitano a pungere l’uomo se si avvicina troppo. Ciò potrebbe dimostrarsi un pericolo qualora avessimo animali domestici o bambini in casa. I primi potrebbero essere attratti da questi insetti svolazzanti e cercare di prenderli, con conseguente puntura alle fauci che possono causare il soffocamento. I bambini, invece, potrebbero giocare in giardino ed essere punti per disattenzione. Inoltre, se siamo allergici alle punture di insetto e, in particolare, quelli di api, vespe e calabroni potremmo subire uno shock anafilattico.

Esistono molte specie di vespe, ma tutte hanno la stessa corporatura: il corpo è compatto, stretto e segmentato, con zampe lunghe e sottili. Inoltre, tutte hanno un paio di ali, che di solito sono gialle e nere o rosse con strisce nere. Queste caratteristiche comuni rendono facile l’identificazione delle vespe ovunque esse compaiano.

Purtroppo, le vespe tendono a riunirsi in luoghi indesiderati: vicino alle aree di ristoro all’aperto come i tavoli da picnic, vicino ai bidoni della spazzatura, nei giardini e intorno alle case. Di solito questo avviene perché nelle vicinanze c’è una fonte di cibo, come i succhi di frutta delle mele cadute a terra o la frutta in decomposizione sugli alberi. La presenza di tante vespe può anche segnalare la presenza di un nido di insetti nelle vicinanze.

Scoprire cosa attira le vespe

Se nel vostro giardino ci sono molte vespe, dovrete dare un’occhiata in giro e scoprire cosa le attira nella vostra proprietà. Una volta capito cosa cercano, si può intervenire per rimuoverle e risolvere così il problema delle vespe. I nidi di vespe si trovano spesso su alberi e cespugli, nei sottotetti, sotto le grondaie e in luoghi come un capannone rotto.

Spesso si trovano anche intorno a cibi lasciati fuori, come un tavolo da picnic o un barbecue. Infatti, le vespe amano gli alimenti dolci, come i succhi di frutta e gli sciroppi. Sono attratte anche dai prodotti a base di carne, come la carne cucinata alla brace. Una volta che si trovano nei pressi del cibo, può essere molto difficile sbarazzarsi di loro perché continueranno a tornare, anche se si cerca di scacciarle.

Repellere l’allerta vespe con i profumi naturali (il trucco della nonna)

Le vespe non amano il cedro, quindi potete usarlo in casa per tenerle lontane. Per respingere le vespe potete anche usare olio di cedro in spray, trucioli di cedro o oli essenziali di cedro. Un’altra fragranza che risulta sgradita alle vespe è quella degli agrumi: quindi, potete posizionare fette di limone o arancia sui balconi o sulle finestre per tenerle lontane. Potete anche usare un olio profumato agli agrumi per respingere le vespe.

Le vespe non sopportano nemmeno l’odore della menta piperita e questo è un enorme vantaggio per noi. Oltre a usare i prodotti già confezionati in spray e olio, possiamo mettere a dimora una piantina di menta sia in giardino che sul balcone. Per fortuna, la menta è una pianta piuttosto prolifica e si espande in poco tempo aumentando lo spazio di estensione.