Hai questa moneta da € 0.50? Il valore ti sorprenderà

L’inizio del 21° secolo è stato costellato da una serie di cambiamenti di enorme rilevanza, e tra quelli che hanno avuto maggior “peso” tra la popolazione comune l’arrivo dell’euro non può che essere degno di citazione, in quanto il denaro oltre ad essere la principale forma di “ricchezza economica”, definisce anche una serie di fattori tipici di una nazione. La valuta comunitaria ha diviso la popolazione anche italiana in modo particolare nella prima decade del secolo, di contro ha contribuito a rendere ogni emissione molto interessante per i collezionisti. Anch euna moneta dal valore di € 0.50 può rivelarsi inaspettatamente proficua.

Hai questa moneta da € 0.50? Il valore ti sorprenderà

La moneta da € 0.50 costituisce una di quelle più “accettate” anche culturalmente perchè soprattutto nel valore, “ha ricordato” la 1000 lire. Oggi è una delle più riconoscibili ed utilizzate, realizzata interamente in una lega metallica conosciuta come oro nordico.

E’, come tutte le monete e banconote comunitarie, utilizzata sia dalle nazioni che fanno parte della “zona euro” ma anche dalle realtà come il Principato di Monaco e San Marino, così come dal Vaticano, micronazioni che non fanno parte dell’UE ma che in base ad accordi presiglati, utilizzano le proprie emissioni.

In particolare è proprio una moneta da € 0.50 coniata per il Vaticano ad essere molto rara e di valore: si tratta di quella coniata nel 2002 riconoscibile per il volto di Papa Giovanni Paolo II. La serie è stata coniata nel 2002 fino all’anno 2005, anno della morte di Papa Karol Józef Wojtyła.

La prima serie è molto rara in quanto concepita soprattutto per fare parte dei kit divisionali, ossia kit concepiti per i collezionisti e solo in parte queste prime monete sono state concepite per la distribuzione.

Il valore di una moneta da € 0.50 con il pontefice polacco può superare i 60 euro se si trova in condizioni perfette, senza difetti legati alla circolazione.

€ 0.50