Ecco quanto vale questa banconota rara: “Da non credere!”

Ecco quanto vale questa banconota rara: le Specimen possono raggiungere una valutazione da non credere. Il motivo è molto semplice: sono banconote prodotte in pochissimi pezzi e difficili da raggiungere anche per il più appassionato collezionista. La natura delle banconote Specimen forse è nota a molte persone, perché esistono Specimen anche precedenti alla Serie Europa dell’Euro.

In questo articolo parleremo sia di tutte le banconote Specimen della Serie Euro, sia di una di esse in particolare. Non perdere questo nostro approfondimento e scopri il valore da non credere delle banconote.

Quanto valgono le Specimen?

Le banconote Specimen sono a tutti gli effetti delle banconote di prova. Questa scritta infatti significa “campione” o “saggio”, e la parola, utilizzata anche per altre pratiche di tipo bancario, indica un originale dal quale traggono origine tutte le copie di esso. ’altra loro caratteristica è che vengono distribuite soltanto agli alti funzionari delle istituzioni europee e degli stati che formano queste ultime, proprio perché tali autorità devono controllare la fattura delle banconote ed avanzare eventuali perplessità prima della loro immissione in circolazione.

Tutto quanto abbiamo detto rende il valore delle Specimen molto elevato, ed esso è direttamente proporzionale al valore della banconota. Così le specimen da 5 e 10 € valgono tra i 750 e i 1.500 € ognuna; quelle da 20 e 50 € valgono tra i 1.200 e i 2.000 € ognuna. Valori ancora più elevati raggiungono le banconote “specimen” da 100, 200 e 500 € che arrivano a toccare valori tra i 1,500 e i 2.500 € ognuna

Quanto vale la 20 Euro Specimen?

Nel caso della banconota da 20 Euro della Serie Europa, quella emessa nel 2018 per arginare la falsificazione della serie originaria, la scritta spicca sullo sfondo azzurro, dove sul dritto campeggia un’architettura in stile gotico, mentre sul verso insiste un ponte, nella parte alta, ad archi acuti e senza sovrastrutture.

La €20 SPECIMEN può raggiungere abbastanza facilmente un valore di 2mila euro all’asta, anche se in genere il suo valore di partenza si aggira intorno ai 1200 Euro. Come per le monete e le altre banconote, il valore può scendere o salire a seconda dello stato di conservazione. Più si avvicina al così chiamato Fior di Stampa, e cioè ad una banconota priva di usura, maggiore sarà il suo valore.