Bancomat, quali sono i nuovi limiti di prelievo?

Il termine “bancomat” in senso ampio definisce un comune strumento legato al contesto finanziario ed economico che opera nel nostro paese da diverse decadi, famoso per essere stato uno dei primi in assoluto a fornire servizi come la possibilità di usufruire dei vari ATM che a partire dagli anni 80 dello scorso secolo hanno iniziato a diventare la normalità per i correntisti e successivamente per una platea di persone sempre più ampia e diversificata, al punto che la parola stessa “Bancomat” definisce spesso genericamente sia il prelievo, così come il pagamento che funge attraverso una carta di pagamento. Tuttavia anche nel contesto economico oramai dominato dall’aspetto telematico, i limiti legati alla quantità di denaro per il prelievo sono modificati con costanza.

Bancomat, quali sono i nuovi limiti di prelievo?

Questi risultano infatti necessari per tenere conto dei movimenti che sono apportati sui vari conti, carte e libretti. Se le trasmissioni di denaro che operano attraverso circuiti esclusivamente telematici sono facili da tracciare, lo stesso non si può dire per i contanti che invece ancora oggi devono per forza di cose essere limitati perchè il denaro liquido è naturalmente portato ad essere “volatile”, spesso utilizzato ancora oggi per evadere le tasse o più generalmente per non “tenere traccia” dell transazioni, fattore ch è indispensabile per ogni forma di stato.

I limiti legati al prelievi Bancomat sono determinati dalle singole banche che hanno quindi una certa libertà in tale ambito, per quanto riguarda i limiti giornalieri ma in linea generica le banche permettono di prelevare 600 euro al giorno, mentre gli istututi di credito danno la possibilità di prelevare dai 2000 ai 5000 euro al mese.

Lo Stato comunque mantiene una sorta di limite generico di 10 mila euro legato ai prelievi mensili, soglia che se “superata” porta l’UIF, ossia l’unità antiriciclaggio dello stato a “verificare” l’origine di tali importi prelevati per comprenderne l’entità.

bancomat multa scade bloccato bancomat carta