Hai la banconota con Caravaggio? Forse sei ricco: ecco il valore

La storia del nostro paese è indiscutibilmente complessa ma sicuramente ricca di arte e cultura, prerogative che hanno portato lo stile italiano a diventare famoso ed ambito in tutto il mondo, concetto che travalica anche i naturali contesti artistici e creativi e arriva anche nelle normali rappresentazioni estetiche, come sulle banconote. Infatti la lira italiana versione “cartacea” ha evidenziato numerosi esemplari inconfondibili e sicuramente affascinanti dal punto di vista stilistico ed estetico. Non a caso, tra le emissioni di banconote come quella con l’artista rinascimentale Caravaggio risultano essere le più ambite dai collezionisti. Ma quanto può valere una banconota con Caravaggio?

Hai la banconota con Caravaggio? Forse sei ricco: ecco il valore

Si tratta della comune emissione da 100.000 lire realizzata nel nostro paese dal 1983 e “mantenuta” fino al 2002, anno di dismissione della lira, con alcune modifiche estetiche nel 1994. La Caravaggio, che ovviamente reca il volto del tormentato artista italiano, fu concepita durante una dura fase politica ed economica dominata dall’inflazione.

Le due emissioni differiscono principalmente per la colorazione che è più accesa e variopinta nella seconda serie. In tutti i casi le più rare sono le sostitutive, riconoscibili per la lettera X che capeggia all’inizio del seriale, ma è lo stato di conservazione ad incidere parecchio sulla valutazione.

Questa è molto variabile in quanto a seconda delle condizioni può valere tra i 10 e i 150 euro, ma tra le due versioni la meno facile da trovare è sicuramente quella della prima serie, in particolare se abbiamo tra le mani una della primissima produzione, riconoscibile per il seriale che inizia per AA e termina con un’altra A, siamo realmente fortunati in quanto il valore medio si aggira sui 400-600 euro, anche se all’asta alcuni di questi esemplari possono valere anche diverse migliaia di euro se in condizioni realmente eccellenti, ossia Fior di Stampa, vale a dire come appena stampate.

Caravaggio banconota