moneta quercia moneta aquila100 lire timone valore vale casa antica lire

Hai la moneta con il ramo di quercia? Ecco quanto vale adesso, incredibile

Da sempre sono state scelte raffigurazioni dall’alto valore simbolico per le monete, fin dall’antichità, ma anche per renderle immediatamente riconoscibili ed associate a tagli particolari. Quasi tutte le nazioni hanno “dedicato” le emissioni più importanti a regnanti, figure politiche di spicco come presidenti e simili mentre quelle più comuni hanno avuto come protagonisti figure allegoriche, simboliche ma anche strumenti di lavoro oppure simboli di prosperità come può essere un ramo di quercia.

Anche in Italia è stata lungamente utilizzata proprio una di queste emissioni, per buona parte della seconda metà del 20° secolo. Ma quanto vale?

Hai la moneta con il ramo di quercia? Ecco quanto vale!

Si tratta della moneta da 20 lire, introdotta durante gli anni del boom economico, modifiata più volte e mantenuta nella produzione fino al 1999.

Realizzate in Bronzital, una lega di bronzo formata da rame ed alluminio (la stessa delle quasi contemporanee 200 lire), raffigurano una Testa di donna coronata di spighe circondata dalla scritta Repubblica Italiana con al di sotto la firma dell’incisore Giampaoli. La storia della 20 lire Quercia non è banale in quanto la prmissima versione coniata dal 1956 al 1959 presenta un contorno rigato, mentre dal 1960 al 1967 le venti lire non sono state coniate, mentre la seconda versione con contorno lisco sono state concepite dal 1968 fino al 1999.

Quindi quelle realizzate negli anni 50 sono più rare e preziose ma solo se tenute molto bene. Una 20 lire del 1959 può valere quasi 200 euro se in Fior di Conio, le migliori condizioni possibili di conservazione.

Ma le più rare e preziose, che possono arrivare a valere più di 1000 euro sono le rarissime 20 lire che fanno parte della prima parte  della seconda serie, coniate in un ridotto numero nel 1968, riconoscibili per la scritta prova riconoscibile dall’immagine sottostante. Senza Prova il valore si riduce di molto ma il valore massimo non scende mai sotto i 50 euro per un esemplare tenuto alla perfezione.

moneta quercia