lire caravelle

Quanto valgono le lire con le caravelle? “Non ci crederai”

Vuoi sapere quanto valgono le lire con le caravelle? Non hai tutti i torti a chiederlo, perché la moneta è una delle più importanti del collezionismo numismatico nel nostro paese. Parliamo infatti di una 500 Lire coniata nel lontano 1958 e disponibile in circolazione fino alla fine del XX secolo. Si tratta di una moneta con uno dei disegni più belli della nostra storia numismatica.

Possederne una potrebbe voler dire essere in possesso di una fortuna. Questa moneta salta fuori spesso tra i ricordi di famiglia, nei vecchi cassetti: il suo disegno veniva considerato memorabile e molti tra i parenti più anziani le ricordano ancora.  Potresti averne una e non saperlo? In questo articolo ti raccontiamo la sua storia e ti parliamo del suo valore.

500 Lire con le Caravelle: com’è fatta la moneta

La moneta da 500 lire con le caravelle aveva un aspetto molto diverso dalle ultime 500 lire coniate dalla Repubblica Italiana, quella in doppia lega metallica, che sicuramente i nati anche fino alla metà degli anni ’90 ricorderanno. La moneta di cui parliamo in questo articolo erano prodotte interamente in argento 835, con dimensioni di 29.5 mm per 11 grammi di peso. Se confrontate alle altre lire dell’epoca, appaiono particolarmente grandi e pesanti.

L’incisione delle caravelle che le rende caratteristiche si trova sul verso della moneta. Le navi stanno navigando dalla sinistra verso la destra dell’immagine, a vele gonfie col vento alle spalle. La figura è circondata dalla scritta REPVBBLICA ITALIANA e dal valore nominale della moneta. Sul verso troviamo anche il monogramma simbolo della Zecca di Roma. Sul dritto invece c’è un busto muliebre, che sembra sia quello della moglie dell’autore Gianpaoli, rivolto verso sinistra e circondato da 21 stemmi di città italiane.

Il valore delle lire con le caravelle

Queste lire con le caravelle hanno un valore importante anche nella loro versione conservata meno bene, se paragonato al valore di altre monete. Una 500 lire con le caravelle può infatti valere da un minimo di 8€ ad un massimo di 60€, a seconda dell’anno di conio, presente in incisione sulla moneta, e del suo stato di conservazione. La moneta è considerata comunque molto comune, ma di valore, nelle versioni dal 1958 al 1960, le prime immesse in circolazione. Esistono lire con le caravelle successive al 1968 che hanno valore solo se in stato Fior di Conio.

Esiste però anche una 500 lire con le caravelle dal valore eccezionale: parliamo della versione di prova del 1957, prodotta in soli 2.200 esemplari. Non si tratta solo di una moneta con tiratura limitata, ma porta anche un disegno leggermente diverso. In questa monete le bandiere in cima ai pennoni delle navi sembrano andare controvento (cosa che dà anche il nome alla moneta, ndr). Questa specifica versione delle lire con le caravelle è davvero rarissima e può valere da 5mila a 15mila Euro a seconda dello stato di conservazione.

lire caravelle