Allerta carote crude: ecco cosa può accadere, incredibile

Le carote fanno bene alla salute, ma spesso chi consuma le carote crude può avere particolari problemi e può accadere veramente qualcosa di brutto, ecco cosa.

Analisi delle carote

la coltivazione delle carote è molto diffusa in tutta Europa, nell’Africa del nord e nel continente asiatico. E’ una pianta erbacea perenne, appartenente alla famiglia delle Ombrellifere: infatti sviluppano fiori bianchi a cinque petali raccolti in tipiche infiorescenze.

La parte commestibile della carota è la radice, essa può essere lunga da 3 a 20 cm, il diametro della radice può variare, di norma, da 1 a 6 cm.

Carote crude: attenzione alla salute

Si dice sempre che le carote crude fanno bene perché tutti i nutrienti sono acquisiti con maggior successo, come per altre verdure quali i finocchi, i peperoni, il cavolo. Fanno bene anche alla pelle e alle unghie, è comunque vero.

Ma spesso bisogna prestare attenzione perché si può essere allergici e stare veramente male. Ecco la spiegazione: è raro essere allergici a quest’ortaggio, ma è bene sapere che esiste un allergia e che spesso nelle analisi non si evince.

Questo perché una reazione allergica nell’uomo è causata dal gruppo proteico RP-10, presente in grandi quantità nelle carote.  Opportuno specificare però che la carota stessa non è un allergene e non può esserci allergia alimentare da essa, ma solo da alcuni suoi nutrienti.

Ma quando si verifica quest’allergia?  Chi è allergico al polline, durante il periodo di maggior affluenza di questo, è in piena crisi, il sistema immunitario è in condizioni critiche, quindi reagisce male e distingue alcuni allergeni estranei, dove il complesso di sostanze è simile al polline.

In questo caso, la persona diventa sensibilità e quindi può essere allergica alla carota. Questa reazione è chiamata reazione crociata e si verifica nelle persone allergiche al polline di assenzio, denti di leone, betulle o salici,  che potrebbero sviluppare anche un’allergia alle carote crude, perciò è opportuno fare attenzione.  Mangiare carote crude apporta all’organismo un enorme quantità di allergeni, ma non è solo questo il motivo

Carote crude: le cause dell’allergia

Le cause delle allergie sono molteplici e anche più comuni, eccole:

  • Additivi, conservanti e coloranti nei negozi di alimentari, fanno sviluppare allergie alimentari, poiché il corpo umano potrebbe non reggerli.
  • Intolleranza individuale o “Overdose”: l’abuso di carote porta a una reazione allergica, soprattutto se la persona ha il diabete o alti livelli di glucosio, lo zucchero provoca un eruzione cutanea.
  • Allergeni: nelle carote crude ci sono tanti più allergeni ed è più rischioso mangiarle
  • Reazione incrociata: avere un’allergia al polline può provocare altre allergie, come quella alle carote appunto.
  • Immaturità degli enzimi digestivi. Nei neonati, l’apparato digerente si forma gradualmente, quindi si potrebbe scoprire che sono allergici alla Vitamina A

Mangiare le carote cotte: ecco i nutrienti

Le carote sono ricche di nutrienti importanti per la salute, ecco quali sono:  alcuni minerali importanti come  ferro, calcio, magnesio, rame, zinco. Ma non solo è ricca di Vitamina A e  vitamina B e C; tra tutti i vegetali rappresenta  la fonte più ricca di beta-carotene utile molto anche ai bambini, trasformato in vitamina A dall’organismo in caso di bisogno.