bancomat scadendo

Non fare questo errore con il Bancomat: ecco cosa può accadere

La diffusione di carte e circuiti Bancomat risale a oramai 40 anni fa, ed ha rappresentato una delle prime forme di denaro elettronico nel nostro paese, dopo i bonifici: da alcuni anni la Bancomat SpA ha differenziato il circuito di pagamento (PagoBancomat) dalle tessere, che rappresentano ancora oggi una delle tipologie di moneta elettronica più utilizzate, al punto da diventare parte del linguaggio comune quando si fa riferimento a qualsiasi operazione che richiede una tessera di pagamento.

Specificamente predisposto ai pagamenti elettronici e operazioni di prelievo per gran parte dei conti correnti in Italia, Bancomat ha sicuramente dovuto adattarsi ai tempi moderni in fatto di denarao digitale, sopratutto con “l’entrata in scena” delle carte prepagate (come Postepay) e le carte conto.

bancomat contactless multa

Non fare questo errore con il Bancomat: ecco cosa può accadere

Le carte di pagamento restano strumenti piuttosto delicati anche in virtù di un numero sempre maggiore di strumenti tecnologici al loro interno: oltre alla banda magnetica, poco utilizzata in fase di pagamento ma che contiene i dati personali dell’utente, negli ultimi anni alle carte bancomat al pari di altre tipologie, è stato aggiunto un chip per la compatibilità con i POS più moderni e in ultimo anche la tecnologia contactless, che permette il pagamento senza un vero e proprio contatto fisico tra il POS e la tessera.

Eventuali danni alle carte Bancomat possono quindi seriamente comprometterne l’integrità e quindi l’utilizzo: la tessera può facilmente danneggiarsi sopratutto in presenza di qualche forma di magnete, che può causare la smagnetizzazione, ossia la perdita della carica magnetica della tessera, rendendola potenzialmente inutilizzabile.

Un effetto analogo può manifestarsi anche se si tiene il bancomat nel portafogli, sopratutto se questo viene “maltrattato” ripetutamente ed esposto oltre che a fonti magnetiche e a quelle di calore.

Caldamente consigliato l’utilizzo di un portatessere, che fornisce una protezione più efficace da ogni punto di vista.