Se trovi il delfino su queste vecchie lire sei ricco: ecco quali

Le 5 lire con il delfino sono delle monete davvero preziose ma altrettanto difficili da trovare ancora in circolazione. Chi le trova ancora per caso all’interno di qualche tasca di una vecchia giacca o in un cassetto prima di procedere alla vendita controlla minuziosamente l’andamento del mercato relativo alla categoria della numismatica.

Installa

Infatti, le monete da 5 lire sono un conio molto antico e perciò se ne possono trovare ancora molte sebbene non abbiano lo stesso valore corrispondente a quelle con il delfino. Andando a ritroso nel tempo si scopre che il taglio della moneta in questione risale addirittura ai tempi in cui in Europa e nel mondo imperversava la furia di Napoleone Bonaparte.

La famosa moneta venne istituita, infatti, per “commemorare” la famosa Campagna d’Italia del condottiero francese in cui toccò diverse città d’Italia estendendo momentaneamente i suoi confini territoriali.  Ecco perché alcuni ancora oggi mal tollerano la presenza della moneta sebbene sia finita fuori corso con l’entrata in vigore della moneta europea.

Vicende storiche a parte, i collezionisti e gli esperti di numismatica guardano l’andamento di mercato della famosa moneta da 5 lire con il delfino con crescente interesse, in quanto il suo valore è aumentato in maniera vertiginosa con il trascorrere degli anni. Per cui se ti ritrovi ad avere per caso una di queste monete è ora di conoscere tutto sulla categoria a cui questo fiorente mercato appartiene.

5 lire delfino

Cos’è la numismatica?

La numismatica è lo studio della moneta e del conio, che comprende la produzione di nuove monete, la valutazione e la classificazione di quelle esistenti e la vendita delle monete fuori corso. Questa materia può essere studiata in diversi modi: attraverso le collezioni numismatiche, che sono raccolte da singoli individui, attraverso le aste numismatiche, che si tengono per vendere monete e la ricerca numismatica, che comporta lo studio di documenti storici come banconote e conti bancari per discernere modelli che possono rivelare informazioni importanti sulle condizioni o tendenze economiche.

Gli artefatti numismatici possono avere molti scopi oltre al loro valore di oggetti da collezione. Ad esempio, possono essere utilizzati in contesti educativi per insegnare ai bambini la storia e l’economia. Possono anche essere utilizzati nell’ambito di scavi archeologici per aiutare a identificare oggetti sepolti.

I canali di vendita più utilizzati sono le aste online come per esempio il sito di eBay oppure i gruppi privati in cui si ritrovano tutti gli appassionati del genere.

La moneta da 5 lire con il delfino

Tra tutte le monete preziose spicca questa da 5 lire con il delfino. Questa moneta compare a partire dal 1951 andando a sostituire l’immagine precedente raffigurante un grappolo d’uva. La sua produzione continuò fino al 2001 con una temporanea sospensione fra il 1956 e il 1966. Le più comuni non hanno alcun valore ma quelle del 1956 a fior di conio (cioè come se fossero appena stampate) prodotte in 400 mila esemplari raggiungono i 3500 euro.

Gli esemplari del 1969 con l’uno capovolto per un errore di stampa valgono a fior di conio fino a 90 euro. Un prezzo decisamente inferiore ma non per questo da sottovalutare.

Welcome to Tech Cave

Installa GRATIS
×