Se trovi le 100 Lire con Guglielmo Marconi diventi ricco: ecco il valore

Il mondo delle monete antiche è sempre in continua espansione e per questo motivo non poteva mancare un nuovo articolo. Andremo infatti a parlare delle 100 Lire con Guglielmo Marconi. Tantissimi dei pezzi di conio che venivano utilizzati fino all’inizio di questo secolo, prima di essere sostituiti dall’Euro, sono diventati molto ricercati e dunque hanno incrementato il proprio valore.

Questo può accadere per diversi motivi. Uno su tutti la tiratura di questi pezzi al momento della loro emissione, ma certamente anche il motivo per il quale venivano emessi. Alcuni infatti sono stati messi in circolazione per omaggiare determinati personaggi o anche determinati eventi e quindi il loro valore era già alto all’inizio.

Successivamente altre monete potrebbero essere state messe in giro per alcuni motivi e quindi in piccole quantità. Tra queste vi è sicuramente la moneta da 100 Lire con Guglielmo Marconi. E’ stata coniata nel 1974, quindi comunque non tantissimi anni fa e forse anche per questo motivo non si può considerare totalmente rara. Se in Fior di Conio, questa, potrebbe valere non più di due euro.

Vi sono però alcune versioni prova di questa moneta che sono letteralmente identiche all’originale ma con la scritta “prova”. Per questo motivo dunque il valore è veramente elevatissimo perchè sono dei pezzi che non dovevano essere messi in circolazione e che per errore vi sono finiti. Se in questo momento dovessi trovarti tra le mani una moneta di questa tipologia potresti veramente diventare ricco.

Al giorno d’oggi è valutata semplicemente 250 euro ma molti esperti del settore sottolineano che potrebbe avere degli incrementi veramente molto molto elevati. Addirittura vi è chi arriva a sostenere che le 100 Lire con Guglielmo Marconi possano valere più di 10 mila euro.

Attenzione sempre comunque a chi sono le persone che avete davanti sia che state vendendo una moneta, sia che la state comprando. Cercate sempre un esperto che possa attestare i reali valori di questi pezzi rari perchè le truffe sono sempre dietro l’angolo. Inoltre è giusto sottolineare che i valori che vengono scritti sono sempre per le monete in fior di conio.

Ciò significa che se una moneta presenta una piccola macchia o un piccolo problema potrebbe perdere veramente tantissimo del suo reale valore. Tante sono state le persone che sono tornate a casa con l’amaro in bocca per aver messo in tasca molto meno della metà dei soldi che si sarebbero aspettati.