busta paga

Busta paga 2022, chi ha diritto agli aumenti e agli arretrati? La lista

La Busta paga rappresenta, nel senso più “tecnico” del termine, il conseguimento di una prestazione lavorativa ma anche il “legame” tra un lavoratore e il datore di lavoro di turno. Si tratta di un documento che testimonia in un determinato contesto temporale, solitamente un mese, di aver lavorato in maniera ufficiale: spesso questa forma di documentazione (conosciuta anche come cedolino) è utilizzata per conoscere l’importo finale, ossia lo stipendio ma in realtà contiene una lunga lista di voci e dettagli di cui abbiamo discusso in tempi non sospetti.

Si tratta di un documento di fondamentale importanza anche perchè sulla busta paga sono presenti e percepibili anche i vari aumenti destinati, ad esempio, a categorie specifiche.

Busta paga 2022, chi ha diritto agli aumenti e agli arretrati? La lista

Il caso di “aumento una tantum” più recente è quello legato al Bonus 200 euro, ossia un “aiuto” corrispondente alla somma di 200 euro che sarà percepita in maniera “aggiuntiva” direttamente in busta paga per i lavoratori dipendenti con redditi fino a 35mila euro. Per poter usufruire di questo bonus è necessario che nel primo quadrimestre del 2022, il lavoratore abbia già ottenuto la riduzione pari all’0,8 % dei contributi per almeno un mese di stipendio, inoltre non devono essere beneficari di alcuna forma di trattamento pensionistico e nel medesimo nucleo familiare non deve esserci nessuno che ha diritto al Reddito di Cittadinanza.

Luglio è anche il mese degli arretrati per i lavoratori statali, ossia il corrispettivo dovuto legato al triennio 2019-2021: la maggior parte ha già ricevuto la prima “trance” di aumenti, che risultan oscillare dai 62 ai 117 euro al mese a seconda delle “posizioni”, mentre tra giugno e luglio sono previsti anche gli arretrati che possono oscillare tra i 1.400 a 2.500 euro.

Per i dipendenti della prima area, ossia posizioni economiche da F1 a F3 gli arretrati vanno da 1.395 a 1.470 euro, la  seconda area da F1 a F6 percepisce da 1.433 a 1.890 euro lordi di arretratim mentre chi è in terza da 1.847 a 2.543 euro lordi, a salire.

busta paga