isee basso abbassare isee

Come si calcola l’ISEE? Ecco la guida pratica e veloce

L’importanza del calcolo del reddito di uno specifico contesto familiare è risultata sempre più evidente negli ultimi anni, sopratutto nell’ottica dei vari bonus e altre forme di ammortizatori sociali che hanno costituito il contesto attuale ed hanno fatto discutere sopratutto durante i periodi di crisi. I governi recenti hanno infatti compreso l’utilità di elargire bonus e altre forme di agevolazioni, sopratutto per le fasce più a rischio economico. L’ISEE rappresenta quindi uno strumento indispensabile, che è stato più volte modificato; l’indicatore della situazione economica equivalente non è il calcolo del reddito di una persona ma in maniera più generica prende in esame numerosi fattori di un intero nucleo familiare. Come si calcola?

Come si calcola l’ISEE? Ecco la guida pratica e veloce

E’ uno strumento messo a disposizione dall’INPS stessa, e che può essere fruito in modo autonomo, attraverso il portale ufficiale dell’ente, attraverso lo SPID oppure la Carta Nazionale dei Servizi (CNS), oppure con l’ausilio di un patronato/Caf abilitato. La richiesta dell’ISEE può essere ottenuta compilando preventivamente la Dichiarazione Sostitutiva Unica (Dsu) che richiede tutte le informazioni anagrafiche e relative al reddito di ogni componente del nucleo familiare.

Il valore finale viene determinato da vari fattori, principalmente i seguenti:

  • il reddito di tutti i componenti
  • il patrimonio mobiliare e quello immobiliare,
  • Il numero componenti del nucleo familiare ed eventuali presenze di disabilità.

Sono infatti previste delle maggiorazioni, regolate attraverso il calcolo dell’Ise, ossia l’Indicatore della Situazione Economica, e la scala di equivalenza, con la quale è possibile comparare i redditi delle famiglie in base alla loro diversa composizione e alle caratteristiche.

Quest’ultima viene determinata dal numero dei componenti:

  • 1 componente: 1,00;
  • 2 componenti: 1,57;
  • 3 componenti: 2,04;
  • 4 componenti: 2,46;
  • 5 componenti: 2,58.

E dalle maggiorazioni:

  • 0,35 per ogni ulteriore componente;
  • 0,5 per ogni componente con disabilità media, grave o non autosufficiente
  • 0,2 in caso di presenza nel nucleo di tre figli, 0,35 in caso di quattro figli, 0,5 in caso di almeno cinque figli
  • 0,2 per nuclei familiari con figli minori, elevata a 0,3 in presenza di almeno un figlio di età inferiore a tre anni compiuti, in cui entrambi i genitori o l’unico presente abbiano svolto attività di lavoro o di impresa per almeno sei mesi nell’anno di riferimento dei redditi dichiarati.

Per ottenere la richiesta sono necessari tutti i documenti legati ai componenti del nucleo, ossia

  • documenti di identità e codice fiscale del dichiarante e codice fiscale di tutti i componenti
  • contratto di affitto e copia dell’ultimo canone versato, oppure bollettino
  • documenti che attestano i redditi percepiti nel 2020 (l’ISEE tradizionale fa “riferimento” ai due anni precedenti dal momento della richiesta.
  • documenti che riguardano il patrimonio mobiliare e immobiliare posseduto.
  • targa o estremi di registrazione al Pra e/o al Rrid di autoveicoli e motoveicoli con una cilindrata pari o superiore a 500cc, di navi e imbarcazioni da diporto, posseduti alla data di presentazione della dichiarazione.

Attraverso il portale dell’INPS raggiungibile a questo indirizzo è possibile inoltre “simulare” il calcolo dell’ISEE.

isee basso abbassare isee