terreno abbandonato

Ecco come guadagnare con un terreno abbandonato: i consigli

Un terreno abbandonato non è certamente qualcosa di “positivo” per il paese, in quanto nella quasi totalità dei casi ciò evidenzia una situazione di crisi: in particolare dopo le ultime crisi economiche anche il contesto immobiliare è andato incontro a diverse situazioni non positive, ed anche imprese estremamente solide hanno incontrato grande successo sono state costrette a “chiudere bottega”. I terreni inutilizzati sono stati una naturale conseguenza di vari fenomeni correlati ma possono comunque costituire una forma di investimenti proficuo a “basso rischio”.

Ecco come guadagnare con un terreno abbandonato: i consigli

Le crisi altrui in alcuni casi infatti possono costituire un’opportunità a patto di comprendere fin dal principio cosa fare del terreno in questione. Preventivamente è decisamente consigliabile comprendere le potenzialità dello stesso. Sostastanzialmente esistono due “macro categorie” di territori abbandonati: solitamente quelli non totalmente dismessi sono ancora “posseduti” legalmente dai proprietari, che possono essere disposti a cederlo ad un buon prezzo, se non addirittura a titolo gratuito tramite donazione.

Discorso diverso per le porzioni di terreno oramai completamente abbandonate, con la vegetazione che può aver ricoperto in maniera “selvatica” il terreno, rendendo eventualmente necessaria una procedura ulteriore per riqualificarlo.

In genere un terreno viene riqualificato per due possibili obiettivi: riconvertirlo per l’allevamento/coltivazione oppure per farne un campo sportivo.

Nel primo caso è essenziale valutare le qualità del terreno e verificare preventivamente se può garantire qualche forma di crescita rigogliosa magari puntando su coltivazioni che hanno un mercato specifico (come lo zafferano, la lavanda, le bacche di goji, il bambù) magari con l’aiuto di un agronomo che può essere utile anche per valutare la posizioone del terreno se risulta adatta ad una forma di coltivazione. Interessanti anche le prospettive di allevamento: è particolarmente di tendenza quello di api da miele oppure di lumache o lombrichi, particolarmente utili sia per il mercato gastronomico che quello dei cosmetici e della medicina.

Se il terreno è ben collegato dal punto di vista logistico, può essere una buona idea adibirlo ad un utilizzo sportivo, sopratutto per la bella stagione: campi di calcio, calcetto, padel, ma anche tennis solitamente non richiedono un investimento troppo

impegnativo dal punto di vista economico.

terreno abbandonato