Banconote, addio sempre più vicino: attenzione, queste non saranno più valide

Da contante a denaro elettronico il passo non è necessariamente breve, sopratutto per le categorie di persone più tradizionaliste e meno smaliziate con le nuove tecnologie. Nonostante la differenziazione di questa forma di pagamenti risultino oramai molto ampie (basti pensare al Bancomat, che “esiste” dagli anni 80 del secolo scorso), è indubbio che rispetto ad altri paesi l’Italia fa un po’ di fatica ad adattarsi a questa forma di cambiamenti come in altri paesi, sopratutto quando la “spinta gentile” non è così gentile per tutti.

Installa

Le motivazioni che spingono i governi e gli istituti di credito ad abbandonare il denaro contante sono vari: il primo è relativo alla questione fiscale/sicurezza, visto che il contante ancora oggi è il “mezzo” preferito per gli evasori fiscali e per le associazioni criminali che per ovvi motivi non hanno intenzione di evidenziare le entità dei propri spostamenti di denaro. Il secondo fattore è pratico, data la mole di risorse necessaria per erogare, sostituire nuovi esemplari di carta moneta e provvedere allo smaltimento delle banconote.

Banconote, addio sempre più vicino: attenzione, queste non saranno più valide

Anche una valuta “giovane” come l’Euro, che è attiva sul territorio continentale da esattamente 20 anni, è soggetta a continue variazioni da parte della Banca Centrale Europea. L’euro ha già subito un profondo restyling estetico a partire dal 2013 ed anche per ridurre il numero di esemplari (seppur sensibilmente), nel 2024 è prevista una nuova serie di banconote, come dichiarato da Christine Lagarde, presidente della BCE.

Le nuove banconote non saranno pronte prima di 2 anni, e molto probabilmente la nuova serie non prevederà i formati monetari da 200 euro, dopo che quello da 500 euro ha già visto la cessazione della produzione: nonostante non si tratti di formati tra i più falsificati, sono quelli utilizzati con maggiore frequenza da parte della criminalità organizzata.

E’ opportuno specificare comunque che anche le “vecchie banconote” saranno comunque valide per sempre, salvo nuove indicazioni.

Welcome to Tech Cave

Installa GRATIS
×