Monete rare: pazzesco, ecco quali sono quelle che valgono di più

Ci sono delle monete che valgono una fortuna se ci rendessimo conto di esserne in possesso. Nel passaggio dalla Lira all’Euro, molte persone hanno conservato i vecchi coni sperando che potessero divenire monete rare e acquisire un grande valore col passare del tempo. Ebbene, è esattamente così! Sono molte le vecchie Lire e monete rare che adesso possono valere anche diverse migliaia di euro. Ma scopriamone di più.

Perché valgono così tanto

La rarità non è una regola fissa, vi sono dei criteri da tenere in considerazione per valutare il loro valore, ma non sempre rarità è sinonimo di costoso. I criteri da tenere in considerazione sono lo stato di conservazione e il valore commerciale. Il valore commerciale consiste nel chiedersi effettivamente quante persone sono desiderose di acquistare delle monete rare. Si tratta di un parametro di valutazione importante da tenere in considerazione soprattutto in questo periodo.

Come riconoscere il loro valore

Rimanendo sul campo delle lire, quelle che solitamente valgono di più nel campo della numismatica sono quelle che sono state realizzate negli anni ’50. Vi sono delle accortezze da tenere in conto: le condizioni della moneta, l’anno di conio, il materiale con cui è stata realizzata e gli errori di conio. Perché gli errori sono così importanti? Perché sono proprio questi ultimi che fanno gonfiare il valore di una moneta poiché, essendo errori, ne sono stati prodotti pochissimi esemplari.

Quali sono quelle che valgono di più

Parlare di tutte le monete rare che ci sono nel mondo sarebbe impossibile poiché esistono tante valute diverse e il mondo del conio è particolarmente complesso. Passiamo in rassegna a fare un breve elenco delle monete che valgono di più, tenendo sempre in considerazione le premesse fatte. In assoluto, la moneta più costosa al mondo è americana: si tratta di una moneta dal valore di un dollaro chiamata “Flowing Hair”. Si tratta del primo dollaro coniato dal governo federale degli USA e risale all’anno 1794. Questa moneta è stata venduta nel 2013 al prezzo di 8.506.000 euro. 

La moneta da 2 euro

Ma anche altre monete a noi “più vicine” possono valere una piccola fortuna. Stiamo parlando non solo delle lire, ma anche di alcune monete in euro, come ad esempio la moneta da 2 euro. Le monete rare da 2 euro sono generalmente i 2 euro commemorativi. Queste ultime sono delle monete create in occasione di eventi speciali che però possono circolare senza problemi. Un’informazione molto importante da sapere è che non tutti i 2 euro commemorativi valgono parecchio. La moneta da 2 euro commemorativa più costosa arriva dal Principato di Monaco. Ne esistono pochi esemplari e questo la rende la moneta da 2 euro commemorativa più rara mai coniata: stiamo parlando della moneta “Grace Kelly” ed era stata creata solamente per i collezionisti e protetta accuratamente da un cofanetto. . La moneta con l’effigie della moglie del principe Ranieri è stata coniata in soli 2.000 esemplari. Ora, la moneta può valere tra i 2.000 e i 2.500 euro.