bancomat multa scade bloccato bancomat carta

Bancomat, la comunicazione ufficiale: stop ai prelievi da questa data

Il concetto di moneta elettronica è oramai quasi totalmente accettato sia “fisicamente” sul territorio nazionale ma anche e sopratutto concettualmente. Da oramai diversi anni, pur associando questo termine ai pagamenti elettronici come Bancomat e carte di varia natura, la parola stessa ha acquisito una connotazione molto vasta e di non sempre facile definizione. Di fatto sono “elettronici” tutte le forme di “denaro” che non contemplano il denaro fisico, e rappresentando quest’ultimo una sorta di limite, anche il concetto di prelievo è già in fase di cambiamento.

Bancomat, la comunicazione ufficiale: stop ai prelievi da questa data

La tendenza comune è quindi quella di ridurre con sempre maggior frequenza la circolazione di denaro contante, sopratutto per le transazioni rilevanti. Questo perchè il denaro liquido viene tutt’ora utilizzato anche per “eludere” i controlli fiscali, contribuendo quindi a fenomeni da sempre contrastati come l’evasione, il riciclaggio di denaro e il lavoro nero.

Anche gli istituti di credito si sono adeguati al limiti relativi alle operazioni economiche (ad oggi risulta essere “illecito” effettuare un pagamento di un bene/servizio e una qualsiasi transazione superiore a 2000 euro con i contanti), ma anche legati ai prelievi, seppur questi limiti sono meno stringenti (non sono previsti “controlli” in merito a importi su base mensile inferiori a 10 mila euro).

Tuttavia già alcuni istituti di credito hanno iniziato ad adattarsi a quella che sarà una società senza contanti un giorno, come dimostrato da colossi come il gruppo ING, che dal 2021 ha deciso di rimuovere ogni presenza fisica sul territorio italiano, abbandonando le filiali e i conseguenti ATM. Altre banche, prima o poi seguiranno questa strada, anche perchè il processo è già in atto, con centinaia di sportelli ATM che sono dismessi ogni anno.

Diverse fonti comunque non sono così “drastiche” nel decretare la fine del “denaro liquido”: almeno per un altro decennio non dovrebbe essere un problema trovare qualche sportello per prelevare fisicamente i nostri soldi.

bancomat multa scade bloccato bancomat carta