vecchi gioielli antichi

Con questi vecchi gioielli puoi comprarti una macchina: “pazzesco”

Da sempre i gioielli esercitano un grande potere ed un’influenza notevole sugli esseri umani, non  troppo differente dal denaro in quanto concetto ma che trova applicazione anche dal punto di vista estetico ed “artistico”: l’idea moderna del gioiello è nata approssimativamente all’inizio del 18° secolo, con la nuova fioritura delle arti, che unite alle tecniche legate alla metallurgia e alla gioielleria, hanno di fatto ridefinito gli standard qualitativi ed estetici di questi oggetti. Come riconoscere un gioiello davvero di valore?

Con questi vecchi gioielli puoi comprarti una macchina: “pazzesco”

Rispetto alle monete, che godono di un valore numismatico definito, per i gioielli è diverso: sono infatti vari i fattori che possono determinare un valore più o meno elevato, quindi non è semplicissimo per la persona “comune” comprendere a fondo il valore di un gioiello, sopratutto se magari fa parte dell’eredità di famiglia.

Solitamente questi fattori sono legati ai metalli utilizzati per la realizzazione (e le pietre preziose), ma anche al tipo di lavorazione apportato. Un gioiello che si rispetti infatti deeve necessariamente godere di standard qualitativi di manifattura elevati che in molti casi sono riconoscibili da un occhio particolarmente attento.

Molto importante anche il fattore brand: siamo abituati a concepire i gioielli “firmati” qualcosa di recente, di moderno, ma i grandi produttori in realtà “griffano” i propri prodotti da molto prima del Novecento.

Per sintetizzare quindi sono importanti:

  • Qualità e purezza dei metalli: l’oro deve recare necessariamente diciture legate alla caratura (22K, 18K, 14K, 10K) oppure evidenziare la purezza in millesimi (916, 750, 585, 375), discorso simile per l’argento (925, 800), e il platino (PLAT, PLATINO, 950, 900).
  • La griffe del designer ed eventuali numeri riportati, che possono identificare una serie particolarmente rara.
  • Condizioni delle finiture e purezza delle gemme presenti. Solitamente quelle più “pure” lasciano passare la luce in maniera decisamente netta, anche per una valutazione precisa è consigliabile consultare un gemmologo o una figura equivalente.

gioielli valore gioielli antichi vecchi gioielli