bancomat sportelli prelievi bancomat prelievolimite

Bancomat, è ufficiale: non si potranno più fare prelievi. “Pazzesco”

Nel nostro paese è il concetto di Bancomat ad essere quello più facilmente associato alla moneta elettronica: il circuito e la tecnologia omonimi infatti sono stati i primi strumenti di questo tipo a trovare larga diffusione nel nostro paese, a partire dagli anni 80 de Novecento e facendo da “apripista” a tutta una serie di carte che oggi hanno conquistato il mercato. Non è un caso che la parola Bancomat abbia acquisit anche un significato culturale, ad esempio “fare un Bancoomat” è diventato sinonimo di prelievo di contante attraverso uno sportello automatico ATM. Ma questa operazione potrebbe diventare difficile nel prossimo futuro. Perchè?

Meno contanti

Anche il Bancomat si trova in una situazione di “stallo culturale”: da una parte l’esecutivo incentiva ogni forma di moneta elettronica, e quindi anche i pagamenti Bancomat, dall’altra parte vi è una volontà parallela di voler limitare l’utilizzo dei contanti e quindi anche dei prelievi. Ciò viene tutt’ora reso possibile in modo che spesso non viene percepito effettivamente, apportando dei limiti giornalieri di prelievo, decisi solitamente dalle singole banche. Oltre a ciò, il denaro liquido viene regolarizzato nel campo degli acquisti: ad oggi ad esempio non sono permessi acquisti di beni e servizi con i contanti se l’importo è superiore a 2000 euro, mentre dal prossimo anno questa soglia scenderà ulteriormente a 1000 euro.

Bancomat, è ufficiale: non si potranno più fare prelievi. “Pazzesco”

Numerose banche in Italia hanno già iniziato a dismettere i propri ATM adibiti al prelievo per motivazioni legate ai costi, mentre alcuni istituti bancari hanno già preventivamente deciso di “sparire” fisicamente dal territorio nazionale, come ha provveduto a fare il gruppo olandese ING, conosciuto in Italia con l’egida di Conto Arancio.

I titolari di ING e di strutture simili potranno ovviamente continuare a prelevare presso altre tipologie di sportelli, dietro il pagamento della cosiddetta commissione interbancaria, ossia l’importo che viene “scalato” in automataico quando si procede al prelievo da una banca “non nostra”. Anche questo tema ritornerà in auge nel prossimo futuro visto che l’attuale tariffazione fissa a 49 centesimi di euro, potrebb essere rivalutata.

banconota bancomat prelievi novità - prelevare prelievi bancomat addio