terreno abbandonato

Arricchirsi con un terreno abbandonato, ecco come fare: la guida

E’ possibile arricchirsi con un terreno abbandonato, magari “lasciato lì” senza cure anche per molto tempo? E’ sopratutto sul web che si trovano riscontri, più o meno veritieri, in merito a numerosi privati che hanno avuto un ritorno economico importante investendo quantità non eccessive di capitali su terreni oramai in disuso, dopo averli convertiti a nuovi utilizzi.

Arricchirsi con un terreno abbandonato, ecco come fare: la guida

Quanto c’è di vero? La rivalutazione del territorio è un processo che in molti casi si avvale del contributo delle amministrazioni comunali ma in molti casi sono i cittadini a dover “raccogliere” le opportunità. E’ sicuramente possibile trarre guadagno da un terreno abbandonato, ma vanno tenute in considerazioni varie tipologie di fattori.

In primis, conviene “puntare” ad un terreno non reclamato da nessuno, quindi letteralmente abbandonato. In questi casi ci si rivolge al comune di appartenenza, e se questo non è effettivamente “di nessuno”, si può decidere di utilizzarlo per i nostri scopi. Altrimenti bisogna contattare il proprietario per accordarsi su una vendita oppure ad una donazione. Se il terreno non risulta reclamato è possibile utilizzarlo, dopo un decennio è l’utilizzatore ad acquisire la proprietà per usucapione.

Cosa farne? E’ consigliabile provare a verificare le qualità del terreno in questione, attraverso opportuni controlli (in tal senso la figura di un agronomo è fondamentale), perchè l’attuale contesto storico avvantaggia le culture biologiche, sopratutto quelle che fanno parte di una nicchia di prodotti come il bambù, la lavanda, l’aloe vera ma anche la coltivazione di lumache, queste ultime utilizzate sia in ambiti gastronomici che in quelli relativi ai cosmetici.

Se il terreno non è compatibile con le velleità coltivate, è possibile convertirlo a campo sportivo, anche se questo “costa” qualcosa in più in termini economici ma può rivelarsi un investimento che non richiede grande cura come le già citate coltivazioni/allevamenti di sorta. Particolarmente remunerativi i campi di calcetto, calcio, tennis e padel.

terreno abbandonato