moneta quercia moneta aquila100 lire timone valore vale casa antica lire

Se hai questa antica moneta sei ricco sfondato: ecco quale. FOTO

Il termine “moneta antica” può ovviamente fare riferimento ad un particolare esemplare sviluppato in contesti storici/temporali anche molto vari e diversificati: fin dall’antichità infatti le nazioni battono le proprie valute per esigenze economiche e commerciali, da sempre uno dei “pilastri” delle civiltà come le conosciamo oggi. Le monete infatti, pur essendo state a lungo realizzate con metalli preziosi come l’oro, nel corso dei secoli hanno acquisito un valore intrinseco, slegato da quello delle risorse utilizzate per la realizzazione ed anche se ad oggi rappresentano il “formato monetario” minore, rispetto alle banconote, dal punto di vista collezionistico possono dare molte soddisfazioni.

Valuta italiana

Un esempio è costituito dalla lira italiana, molto “cara” a tantissimi cittadini anche dopo 20 anni dalla dismissione: la valuta nostrana infatti risulta essere una vera miniera d’oro in termini di rarità e diversità. Anche se siamo abituati a consdierare “vecchie” o addirittura antiche le emissioni che hanno contraddistinto la nostra giovinezza e infanzia, la lira è nata molto prima dell’Italia unita, pur essendo diventata la valuta del Regno d’Italia prima e della Repubblica Italiana poi.

Se hai questa antica moneta sei ricco sfondato: ecco quale. FOTO

Un esempio è costituito da una moneta che ha più di un secolo, essendo stata coniata dalla zecca tra il 1908 e il 1912: si tratta della moneta da 2 lire conosciuta come Quadriga Veloce per via della raffigurazione, oltre a quella del sovrano Vittorio Emanuele III. Si tratta di monete molto pregiate e molto ambite da parte dei collezionisti, anche perchè appartengono ad un contesto storico percepito come distante.

Quelle più “comuni” sono state realizzat nel 1908 e 1912 e possono far guadagnare fino a 400 euro se in eccellenti condizioni (una moneta in buono stato vale circa la metà), mentre vale molto di più un esemplare del 1910 che può superare i 1500 euro di valutazione. La più rara è quella del 1911 che può valere fino a 3000 euro se perfettamente tenuta.

antica moneta