Ecco come arricchirsi con un terreno abbandonato: la guida

Un terreno abbandonato non è sicuramente un simbolo di prosperità e successo: anche se investire sugli immobili e su terreni è indubbiamente “alla base” di qualsiasi nazione prospera, non sempre le cose vanno come programmato ed anche in contesti mediamente floridi, diversi fattori possono portare all’abbandono di una porzione di terreno, magari un tempo decisamente fruttifero in ambito economico. E’ possibile rivalutare un terreno di questo tipo, andando incontro ad un benessere economico?

Ecco come arricchirsi con un terreno abbandonato: la guida

La risposta è tendenzialmente si, sopratutto in un contesto di transazione dopo uno stato di crisi: instabilità economica, pandemia e anche la situazione socio-politica non certo facilissima sono fattori che inevitabilmente portano all’abbandono di immobili e terreni. Come abbiamo già osservato con l’iniziativa delle Case a 1 euro, il nostro paese in alcuni casi “incoraggia” indirettamente la riqualificazione. Un terreno abbandonato può essere individuato ed acquistato per cifre vantaggiose, oppure essere ottenuto addirittura a titolo gratuito, perchè molte imprese e privati non sono intenzionati a riqualificare il territorio. E’ anche possibile ottenere il diritto di utilizzo del terreno se non è reclamato da nessuno: dopo 10 ann18i questo diventerà nostro per usucapione.

Come arricchirsi con un terreno abbandonato? Tutto dipende dalle nostre capacità ma anche dal contesto: se il terreno è adatto ad essere coltivato e se magari si trova fuori città, è una buona idea convocare un agronomo per un’ispezione accurata. Conviene ovviamente puntare su categorie di prodotti agrari particolarmente in voga, come coltivazioni di aloe vera, bacche di goji e simili. Interessante anche la prospettiva di convertire il terreno in un’arnia, ossia l’allevamento di api da miele, settore in rapida crescita.

Se il terreno non è “compatibile” per la coltivazione è una buona idea pensare ad un utilizzo “sportivo”: un paese come l‘Italia è sempre compatibile con campi di calcetto, ad esempio.

terreno abbandonato ricchi