Questi vecchi gioielli valgono una fortuna: ecco quali

Poche tipologie di oggetti riescono a mantenere un fascino intatto a dispetto delle culture e dei gusti: il concetto di gioiello è parzialmente mutato nel corso dei secoli ma mantiene alcuni “punti fermi” indifferentemente dal contesto. Non si sbaglia quando si definisce il concetto di gioiello come uno dei più antichi ed importanti della storia umana, visto che con questa nomenclatura si fa riferimento in maniera generica anche alle prime forme di oggetti “lavorati”. Con la “scoperta” dei metalli preziosi i gioielli hanno acquisito uno status anche economico e culturale di grande rilevanza. Quanto possono valere dei vecchi gioielli?

Questi vecchi gioielli valgono una fortuna: ecco quali

E’ possibile “datare” in maniera abbastanza precisa la nascita della gioielleria intesa nel concetto “moderno” del termine, ossia all’inizio del Settecento, in pieno illuminismo. Con la nuova fioritura delle arti e della “raffinazione” delle tecniche, sono nati gli stili estetici ed i gioielli realizzati da quel momento in poi non sono stati più considerati il risultato la semplice “unione” delle risorse utilizzate per la creazione. Oggi infatti un gioiello acquisisce valore anche e sopratutto da fattori di bellezza non strettamente collegati ai materiali utilizzati.

Come fare a capire se un gioiello è di valore? Gli esperti “fanno caso” a vari fattori, come ovviamente l’autenticità e la purezza dei metalli e delle pietre preziose utilizzate ma anche la lavorazione: un gioiello realizzato sfruttando tecniche e stili particolari possono infatti valere molto di più del loro corrispettivo valore in termini di risorse. Risulta particolarmente importante anche la presenza di brand famosi. Incide anche per l’appunto lo stile utilizzato: a partire dal Settecento gli stili artistici sono pressappoco i seguenti: Georgiano (1714-1837), Vittoriano (1837-1901), Belle Epoque (1890-1915), Art Nouveau (1890-1910). Edwardiano (1901-1920), della Art Deco (1920-1935) e Retrò (1935-1940).

Se “scopriamo” un gioiello, è sicuramente una buona idea valutare tutti questi fattori, magari affidandosi a vari esperti del settore, non fermandosi ad una singola valutazione.

vecchi gioielli