Se hai acquistato Dogecoin sei ricco: ecco quanto vale. “Pazzesco”

L’ideazione di Dogecoin ha avuto un’impatto molto più importante e a “lungo termine” di quanto si possa pensare: la creazione della prima Meme coin nel mondo delle criptovalute coincide proprio con lo sviluppo di di Dogecoin, che ha dato il vita alla prima “sottocategoria” del mondo crypto. Perchè è possibile arricchirsi con questa valuta basata sulla crittografia, nata “per scherzo”?

Se hai acquistato Dogecoin sei ricco: ecco quanto vale. “Pazzesco”

Quando si dice sviluppata per scherzo non si tratta di un’iperbole, ma parte delle dichiarazioni dei propri creatori, Billy Marcus e Jackson Palmer che quasi 10 anni fa hanno preso spunto da Bitcoin per crearne una versione scherzosa, sfruttando l’immagine di un noto meme del web, il noto cane di razza Shiba, divenuto molto popolare nello scorso decennio. La struttura di Dogecoin è tuttavia “roba seria”: si tratta di una crypto che sfrutta il sistema peer-to-peer, essendo basata su una build di Litecoin, e che utilizza il protocollo “auxiliary Proof of Work”, una variante della tradizionale POW. Nata per gioco, come detto, ha goduto di una grande risonanza da parte degli appassionati e in molti ne hanno acquistato in quantità.

Elementi di grande rilevanza come Elon Musk hanno sicuramente influito in quanto a popolarità, e ciò ha portato ai token DOGE un grande vantaggio in termini di valore da valori bassissimi a decisamente rilevanti: circa un anno fa un singolo DOGE ha superato i 50 centesimi di dollaro.

Oggi vale 0,14 dollari ma ha già avuto un aumento di valore conseguente all’interesse del già citato Musk nell’orbita Twitter: il magnate e visionario di origini sudafricane ha ufficialmente acquistato il popolare social media per una cifra pari a 44 miliardi di dollari e molto probabilmente questo nuovo “ruolo” conferirà nuova stabilità e popolarità a Dogecoin, una delle criptovalute più amate da Musk. Il valore dopo l’estate, ossia quando il passaggio di Twitter sarà probabilmente concretizzato, potrebbe ritornare ai livelli del 2021.

dogecoin